Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica

Degrado assoluto ed abbandono nel parco fluviale e lungo il ponte di legno - FOTO -

La denuncia arriva da Casapound Pescara che ha ricevuto nuove lamentele dai residenti della zona, con l'area diventata ricettacolo di spacciatori e tossicodipendenti

Nonostante le svariate segnalazioni degli anni scorsi, restano nel degrado ed abbandono il parco fluviale e il ponte di legno sotto le torri Camuzzi. La denuncia arriva da Casapound che ha raccolto le lamentele dei residenti esasperati per la situazione che si è venuta a creare da anni con l'area che è diventata covo e ritrovo per spacciatori, tossicodipendenti, persone senzatetto che hanno anche realizzato accampamenti di fortuna e baracche.

Per questo, Casapound chiede un intervento immediato ricordando che nel 2002 l'area fu riqualificata per un costo di 700 mila euro, e che potrebbe invece rappresentare un punto di aggregazione sociale per tutti i cittadini della zona:

Anche la fantomatica ‘pista ciclabile’ che dal ponte di ferro della ferrovia arriva fino al Ponte della Libertà risulta completamente abbandonata, dopo le false promesse di riqualificazione della scorsa amministrazione comunale. Chiediamo quindi all’amministrazione Masci una urgente riqualificazione della zona, con la riapertura del ponte e il ripristino del parco fluviale, che potrebbero essere un vanto per la città. Facciamo presente inoltre che già in passato abbiamo organizzato eventi di riqualificazione personalmente e a nostre spese più di una volta, allo dare un minimo di dignità a questa area verde, senza che però seguisse alcuna iniziativa analoga da parte del Comune

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado assoluto ed abbandono nel parco fluviale e lungo il ponte di legno - FOTO -

IlPescara è in caricamento