Conferimento rifiuti a Pescara, l'assessore Del Trecco: "Tolleranza zero verso chi non rispetta calendari e regole"

L'assessore, assieme al presidente di Ambiente Spa Papa, ha illustrato alcuni ulteriori accorgimenti da adottare per la raccolta dei rifiuti durante l'emergenza Coronavirus

Nuove regole ed accorgimenti per il conferimento dei rifiuti a Pescara durante l'emergenza Coronavirus, e soprattutto tolleranza zero verso chi non rispetta il calendario e le norme. L'assessore Del Trecco, assieme al presidente di Ambiente Spa Papa, ha illustrato le nuove regole aggiuntive a quelle già istituite qualche giorno fa per la raccolta e conferimento del pattume in città.

RIFIUTI E CORONAVIRUS, IL DECALOGO DI AMBIENTE SPA

L'assessore ha sottolineato come i lavoratori di Ambiente Spa  nonostante la situazione difficile e d'emergenza, siano sempre operativi garantendo la raccolta dei rifiuti ai cittadini, con la riduzione di alcuni servizi ritenuti meno essenziali ed urgenti per esporli il meno possibile al contagio da Covid19.

 Agli utenti, però chiediamo collaborazione, specie a quelli che usufruiscono del servizio di raccolta differenziata porta a porta, seguendo scrupolosamente le regole e le indicazioni circa le modalità di conferimento dei propri rifiuti. Innanzitutto, come già abbiamo ribadito nei giorni scorsi, chiediamo a tutti di continuare a seguire il proprio calendario di conferimento, perché nulla è cambiato. In più chiediamo ai cittadini poche attenzioni aggiuntive, ovvero: nelle giornate di calendario dedicate alla raccolta dell’organico, chiediamo di non conferire più di tre fascine di potature o più di tre sacchi contenenti sfalci o potature; non conferire rifiuti e ingombranti se non preceduti da prenotazione, compresi quelli derivanti dalla pulizia di cantine e soffitte, anzi abbiamo chiesto di evitare sgomberi e svuotamenti in questo periodo.

Plastica, organico e secco residuo andranno conferiti previo imbustamento nei mastelli o bidoni condominiali. Non saranno raccolti rifiuti con frazioni non previste dal calendario:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cittadini devono essere consapevoli che iconferimenti non corretti ostacolano lo svolgimento del servizio di raccolta, sovraccaricandolo di attività aggiuntive non previste e generando disservizi difficilmente sanabili. Non basta: a partire da domani, nei casi di non corretto conferimento dei rifiuti, gli operatori di Ambiente segnaleranno con apposito avviso il motivo del mancato ritiro del pattume, dando dunque agli utenti una seconda chance; nei casi recidivi, Ambiente procederà invece a segnalare le infrazioni e i comportamenti scorretti e reiterati alle autorità competenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento