Politica

Comune, "caso" Ranieri: Pignoli replica a Sospiri

Il capogruppo di Fli al Comune, Massimiliano Pignoli, replica alle accuse mosse dal consigliere Sospiri in merito alla decisione del consigliere Ranieri di passare con il partito di Fini

Dopo il duro attacco del consigliere Sospiri a Renato Ranieri, che ha deciso di lasciare il Pdl per aderire a Futuro e Libertà, schierandosi quindi all'opposizione, arriva la replica del capogruppo di Fli Massimiliano Pignoli.

"Anziché recitare il mea culpa e chiedersi il perché della defezione di un altro proprio consigliere, che probabilmente non sarà l’ultima, il presidente provinciale del Pdl Sospiri scarica la sua rabbia repressa su Ranieri, accampando scuse e lanciando accuse risibili e chiedendo addirittura delle dimissioni che invece lui e qualcun’altro nel suo partito dovrebbe far proprie e prendere seriamente in considerazione”. ha detto Pignoli, che parla di un Pdl allo sbando, incapace di avere dialogo e soprattutto di ascoltare i cittadini, a differenza di quanto fa Futuro e Libertà.

"Non è un caso che a breve altri consiglieri del Pdl che probabilmente Sospiri ha già individuato, abbandoneranno il partito, per aderire anche loro a Futuro e Libertà." annuncia Pignoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, "caso" Ranieri: Pignoli replica a Sospiri

IlPescara è in caricamento