menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cibo scadente e freddo nelle scuole, la replica dell'assessore Di Iacovo

L'assessore Di Iacovo replica alle dichiarazioni dei consiglieri NCD riguardanti le lamentele di alcuni genitori per il cibo scadente e per le aule fredde in alcune scuole. "Nuove forniture bloccate per colpa di un ricorso"

Dopo le accuse dei consiglieri NCD riguardanti il presunto cibo scarso e le aule fredde in alcune scuole cittadine, arriva la replica dell'assessore Di Iacovo, che sottolinea come l'amministrazione Alessandrini sia stata la prima a battersi per una maggiore qualità e sicurezza dei pasti nelle mense scolastiche, con l'accordo firmato con Isa e Coldiretti che permetterà di avere dal prossimo anno scolastico prodotti a Km 0 nei piatti dei piccoli.

"La ragione per cui il nuovo sistema di refezione non è ancora operativo non risiede nella nostra volontà, ma nelle more di un ricorso fatto da una ditta che ha preso parte all’appalto. Mi auspico comunque che questa “rivoluzione mense” avrà il via libera dal prossimo anno scolastico." ha dichiarato l'assessore Di Iacovo, aggiungendo che per quanto concerne la temperatura delle aule, da una relazione ricevuta riguardante la scuola di via Scarfoglio non risultano temperature irregolari.

"Può capitare che singoli elementi di un calorifero possano smettere di funzionare, ma la manutenzione è studiata per intervenire e riparare il guasto” ha concluso l'assessore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento