rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica

L'assessore Campitelli (Lega) sulla protesta dei balneatori: "No all'esproprio illegittimo delle concessioni"

L'assessore regionale ha partecipato al sit - in che si è svolto ieri da parte dei balneatori per protestare contro il blocco dei rinnovi automatici delle concessioni

No all'esproprio illegittimo delle concessioni ai balneatori. Anche l'assessore regionale al demanio marittimo Nicola Campitelli è intervento per schierarsi al fianco dei balneatori abruzzesi che ieri 29 novembre hanno protestato contro la sentenza del consiglio di Stato che di fatto blocca a partire dal 2024 il rinnovo automatico delle concessioni. La Lega, spiega l'assessore, fin dall'inizio si è detta contraria alla normativa europea “Bolkestein” che punta a liberalizzare l'assegnazione delle concessioni.

"Questo settore è costituito da circa 800 micro imprese a conduzione familiare che rappresentano la punta di diamante dell’economia e del turismo regionale.La salvaguardia delle concessioni attuali è un obbligo primario di tutela del sistema turistico balneare, dove grandi lavoratori con passione e sacrificio hanno contribuito in maniera decisiva allo sviluppo della costa, quindi e non può essere frainteso con la comune accezione di “protezione della lobby balneare”

Campitelli ha anche ricordato che la Regione Abruzzo si è impegnata sul tema con il supporto ai comuni per l'applicazione delle varie proroghe di durata delle concessioni emanate dal Governo come l'iniziativa del ministro Centinaio sulla riforma complessiva del sistema concessorio e l’estensione della durata di rinnovo a 15 anni.

"Spero che questo nostro incontro possa stimolare l’attenzione del Governo centrale su questa importante tematica economica-sociale per “salvaguardare” l’impegno, lavoro e sacrificio delle aziende balneari. Al fine di maturare un rapporto di proficua collaborazione per migliorare e potenziare l’habitat e il sistema turistico costiero."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Campitelli (Lega) sulla protesta dei balneatori: "No all'esproprio illegittimo delle concessioni"

IlPescara è in caricamento