rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Politica

Deputato Camillo D'Alessandro attacca Marsilio: "Per la ferrovia Pescara - Roma prende meriti non suoi"

Il deputato di Italia Viva rivendica la paternità dell'accordo per l'ammodernamento della ferrovia Pescara - Roma negli anni della giunta regionale D'Alfonso

Duro attacco del deputato abruzzese di Italia Viva Camillo D'Alessandro al presidente Marsilio, in merito all'accordo per l'ammodernamento della linea ferroviaria Pescara Roma. Secondo l'onorevole, infatti, l'accordo in realtà va attribuito all'ex giunta regionale D'Alfonso, e parla di un atteggiamento sconcertante da parte del governatore, che dimostrerebbe di non avere alcuna memoria, spacciando un presunto accordo nuovo per qualcosa che già era stato acquisito dalla precedente giunta.

SVOLTA PER LA LINEA FERROVIARIA PESCARA - ROMA

Cosa ha firmato oggi Marsilio?Un protocollo d'intesa per la velocizzazione della tratta Pescara-Roma. Ma i fondi da dove derivano? Chi ce li ha messi?" Sono quelli, sostiene, nel contratto di Programma Cdp-2016, con cui "sono stati stanziati 1.556 milioni di euro per la velocizzazione della linea ferroviaria Pescara-Roma", aggiunge. Fondi cui si aggiungono quelli per il potenziamento e l'elettrificazione della linea Terni-Rieti-L'Aquila-Sulmona per un totale di 75 milioni di Euro ed il completamento del raddoppio Pescara -Chieti per 11 milioni di Euro finanziati dal fondo di cui all'articolo 1 della Legge di Bilancio del 2018

Secondo D'Alessandro, occorre far parlare i documenti che dimostrerebbero quanto da lui sostenuto. Ricordiamo che grazie agli interventi strutturali sulla linea ferroviaria, il collegamento in treno fra Pescara e la Capitale sarà possibile in meno di due ore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deputato Camillo D'Alessandro attacca Marsilio: "Per la ferrovia Pescara - Roma prende meriti non suoi"

IlPescara è in caricamento