menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bilancio, bonus alla città: Pd "Un regalo al sindaco", Mascia "Tanti debiti fuori bilancio"

Si torna a parlare a Pescara di bilancio comunale. Ieri è arrivata la conferma del bonus di circa 700 mila euro per aver rispettato il Patto di Stabilità nel 2008. Il PD parla di un regalo al sindaco e di una prova della sapiente gestione del centrosinistra, ma Mascia replica: "Milioni di debiti fuori bilancio"

Torna alla ribalta la questione dei conti nelle casse comunali e del bilancio della città di Pescara. Dopo gli scontri e la guerra di cifre delle scorse settimane, il Pd ed il sindaco tornano ad avere opinioni contrastanti in materia.

A riaccendere il dibattito politico è la notizia che Pescara è stata inserita dal Sole 24 Ore nella classifica delle venti città italiane per quanto concerne il rispetto del Patto di Stabilità nell'anno 2008, quando al governo della città c'era il centrosinistra.

Grazie a questa promozione, l'amministrazione comunale riceverà un bonus di circa 734 mila euro.

La notizia, già nell'aria da qualche tempo, ha subito suscitato le reazioni del sindaco Mascia e del PD, con il consigliere D'Angelo.

Mascia, infatti, prende atto del bonus che la città riceverà per il rispetto del Patto, ma sottolinea come nelle casse comunali ci siano gravi problemi a causa dei debiti fuori bilancio , pari a circa 2 milioni di euro, lasciati dal centrosinistra.

Il sindaco parla anche dei contenziosi legali in sospeso che penderebbero sulle casse comunali, e che potrebbero causare un vero e proprio dissesto finanziario, a causa di lavori e prestazioni professionali mai saldate dalla precedente amministrazione.

"Non è tutto oro quello che luccica. Se da una parte arriva questo bonus dal Governo, dall'altra sono da tenere in conto i debiti fuori bilancio ed alcuni pesantissimi conteziosi ancora aperti, come quello con Enelgas."

Mascia ha poi ribadito che l'obiettivo dell'attuale maggioranza è quello di ridurre al minimo i contenziosi aperti ed eliminare i debiti fuori bilancio, continuando contemporaneamente ad investire seriamente sullo sviluppo della città.

D'Angelo parla invece di un regalo di Natale al sindaco: "Il dono che il Sindaco Mascia si è trovato sotto l’albero è di oltre 734.mila €. Riconoscimento che colloca il Comune di Pescara al ventesimo posto nella graduatoria Nazionale. dei comuni che hanno rispettato nel 2008 il patto di stabilità e che favorirà la gestione dei conti per l’anno 2010..
E’ un altro risultato del Governo di Centro Sinistra che ci auguriamo non venga dilapidato dalla nuova Amministrazione, al pari di quello che è già successo sul terreno delle Opere Pubbliche.
Al di là dei proclami, di ipotetici buchi nel bilancio svaniti nel nulla, del riconoscimento sulla sana e corretta gestione finanziaria  della Corte dei Conti Regionale, delle attestazioni annuali sulla veridicità dei dati di bilancio da parte dei Revisori dei Conti,. ora è il Governo che riconosce la solidità dei conti del Comune di Pescara e lo colloca tra le città più Virtuose d’Italia".

"Caro Sindaco sarà pur vero che non è tutto oro quello che luccica, ma quello della sua Amministrazione è piombo fuso e le sceneggiate di questi giorni ne sono la conferma. Caro Sindaco, le rivolgo una preghiera da girare al neo Assessore ai Lavori Pubblici: in attesa dell’approvazione del nuovo bilancio per l’esercizio 2010 e il relativo piano delle opere pubbliche date avvio immediatamente ai cantieri già finanziati e per i quali dal primo di gennaio di quest’anno pagheremo gli interessi." conclude il consigliere del PD.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento