Bilancio: ancora uno scontro fra maggioranza ed opposizione

Non si placano le reciproche accuse fra maggioranza ed opposizione in merito alla questione del bilancio e dei presunti debiti nelle casse comunali. Sospiri e Seccia parlano di circa 2 milioni fuori bilancio, ma il PD con Del Vecchio e D'Angelo smentisce

Continua lo scontro politico fra maggioranza ed opposizione in merito alla questione del bilancio delle casse comunali.

Dopo le polemiche delle settimane scorse riguardanti presunti buchi e debiti, la maggioranza torna a criticare il centrosinistra per aver lasciato un'eredità di circa 2 milioni di euro di debiti fuori bilancio. Si tratterebbe, secondo Sospiri e Seccia, di fatture, lavori e richieste di pagamento da parte di aziende e fornitori non ancora pagati.

Per Sospiri, il centrosinistra avrebbe governato solo in funzione delle elezioni, senza ponderare i lavori appaltati e le relative spese per eseguirli. "La gestione finanziaria dell'Ente da parte del centrosinistra è stata disastrosa" ha dichiarato il capogruppo del Pdl.

Gli esponenti del Pdl citano anche la sentenza a favore di Caldora, a causa della quale il Comune dovrà versare circa 1 milione di euro di risarcimento riguardante l'inaugurazione di un parchetto.

Dal PD arrivano smentite e critiche alle dichiarazioni della maggioranza. D'Angelo: "Si tratta dell'ennesima bufala e del solito tentativo da parte della maggioranza di distogliere l'attenzione dai problemi della città e dal fallimento del governo cittadino da parte del centrodestra".

Del Vecchio: "La sentenza che consente alla Caldora di vantare un credito di 1 milione di euro è frutto di una decisione presa nel corso della amministrazione a guida Pace che negò una concessione alla Società Caldora che ha visto successivamente riconosciuto i suoi diritti nelle sedi giurisdizionali invocate".

"Basta urlare sciocchezze mettetevi a lavorare se ne siete capaci e lasciate perdere una rincorsa che, oltre a produrre perdita di tempo per gli uffici interessati, nega alla Città quella attenzione che invece merita" conclude Del Vecchio.

A queste dichiarazioni hanno voluto replicare nuovamente Seccia e Sospiri: "D'Angelo ed il PD provano a giustificare i debiti per 2 milioni di euro fuori bilancio, ma non ci riescono. La verità è che ci sono numerosi contenziosi aperti con aziende a causa della cattiva gestione del centrosinistra, che ha realizzato lavori senza calcolare la spesa da sostenere. Il centrodestra non farà questi errori: la nostra gestione è all'insegna della massima trasparenza e legalità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

Torna su
IlPescara è in caricamento