rotate-mobile
Economia

Cresce l'export dei vini abruzzesi: nel 2023 fatturato da 255 milioni di euro

A elaborare il dato è il Consorzio tutela vini d'Abruzzo nel giorno in cui si alza il sipario sul Vinitaly: la crescita è dell'11 per cento. L'occasione per la Regione per ricordare che nei supermercati a crescere è stata la vendita di Cerasuolo doc e Pecorino doc

Tra il 2022 e il 2023 il fatturato dell'export dei vini abruzzesi è cresciuto dell'11 per cento. Nel giorno in cui si alza il sipario sulla 56edizione del VInitaly di Verona dove la Regione sarà ancora una volta protagonista, a fornire il dato è il Consorzio tutela vini d'Abruzzo che ha raccolto i dati forniti dall'Istat e dalla camera di commercio Chieti-Pescara fotografando una situazione in cui i vini del territorio continuano a conquistare consensi.  

Il fatturato verso l’estero in termini economici è stato di 255 milioni di euro. La Germania si conferma il principale mercato: 19,6 per cento. Seguono Stati Uniti (13 per cento), Regno Unito (10,4 per cento), Svizzera (8,5 per cento) e Paesi Bassi (8,2 per cento).

L'occasione per la Regione che oggi nello "Spazio Abruzzo" ospiterà due masterclass sul Cerasuolo doc e il Pecorino doc, per ricordare che secondo quanto anticipato dall'indagine "Circana per Vinitaly" le due eccellenze hanno fatto registrare una crescita di vendite rispettivamente del 19 e del 12 per cento nei supermercati. Un settore in cui a tenere, a fronte di una crisi dei rossi, è stato anche il Montepulciano d'Abruzzo che in controtendenza ha visto aumentare le crescite del 4 per cento. 

“Il Cerasuolo d’Abruzzo doc e il Pecorino d’Abruzzo doc sono due vini che rappresentano ormai una certezza per i numerosi viticoltori e vignaioli abruzzesi – spiega Giuseppe Cavaliere, agronomo e funzionario del dipartimento Agricoltura di Regione Abruzzo -. Oggi assistiamo a un calo di consumi di vini rossi a beneficio dei rosati e dei bianchi. Questi ultimi due vini incontrano infatti sempre più interesse da parte dei consumatori, in particolare quelli delle fasce più giovanili. Questa tendenza. Conclude - è emersa anche negli altri principali Paesi consumatori tra cui Germania, Stati Uniti e Canada”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cresce l'export dei vini abruzzesi: nel 2023 fatturato da 255 milioni di euro

IlPescara è in caricamento