rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Valanga sul Gran Sasso, amici e parenti piangono David Remigio

Tantissimi messaggi di cordoglio ed affetto sulla bacheca di David Remigio, l'assicuratore 43enne morto sul Gran Sasso ieri mattina a seguito di una valanga. Un uomo pieno di vitalità ed appassionato di sport

Amava lo sport, la natura e le emozioni forti David Remigio, il 43enne assicuratore di Pescara morto ieri sul Gran Sasso, a poca distanza dalla seggiovia di Prati Di Tivo, a seguito di una valanga.

Oltre all'assicuratore, lo ricordiamo, è morto anche il 51enne Pino Sabbatini, guida alpina.

Tantissimi messaggi di cordoglio, incredulità ed affetto hanno riempito nelle ultime ore la bacheca Facebook di Remigio, che viveva lo sport come una passione. Dall'alpinismo e l'amore per la montagna, alle immersioni fino al windsurf. "Avevamo un appuntamento quest'inverno per andare a windsurfare... non riesco a scrivere non riesco...sto'piangendo,mi trema la mano...ma non posso farne a meno... Non ti dimentichero'...non ti dimenticheranno!" scrive un amico.

Per quanto concerne la dinamica dell'incidente, resta da capire se il fronte di neve scivolato dal Corno Piccolo si sia staccato a causa dell'innalzamento delle temperature dopo giorni di gelo intenso, o da altri alpinisti ed escursionisti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valanga sul Gran Sasso, amici e parenti piangono David Remigio

IlPescara è in caricamento