menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara Parcheggi, i precari faranno il concorso ma i posti non sono a rischio

Anche i precari di Pescara Parcheggi per essere stabilizzati dovranno passare per un concorso, ma la loro situazione è differente e meno complessa rispetto ai lavoratori di Attiva

Buone notizie per i dipendenti precari di Pescara Parcheggi, la società che gestisce la sosta in città. Anche se i lavoratori per essere stabilizzati dovranno passare per un concorso, esattamente come per i precari di Attiva, la loro posizione lavorativa non sarebbe a rischio.

A seguito dell'incontro avuto fra l'amministatore unico Summa, il sindacato Ugl, i lavoratori ed il vicesindaco Del Vecchio, sono emersi nuovi dettagli sulla riqualificazione dell'area di risulta, che non porterà ad una riduzione del personale.

A livello finanziario la società è stata risanata grazie all'adeguamento delle tariffe della sosta. I precari di Pescara Parcheggi sono 40. Nell'area di risulta verranno eliminati i gabbiotti per far posto a varchi elettronici, ma i dipendenti saranno comunque riutilizzati per vendere i biglietti.

Saranno inoltre installate tre nuove torri faro per aumentare la sicurezza durante la notte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento