menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, quale destino per l'area dell'ex mercatino etnico?

Passate le polemiche e il dibattito riguardante lo sgombero del mercatino etnico nell'area di risulta avvenuto l'altra notte, ora il confronto si riaccende sul futuro dell'area liberata

Quale futuro per l'area dell'ex mercatino dell'area di risulta? Dopo lo sgombero avvenuto l'altra notte, che ha permesso di ripulire e smantellare le bancarelle che da quasi 20 anni stazionavano nella zona, ora il dibattito in città e le polemiche si spostano sulla destinazione dell'area.

Forza Nuova, da sempre contraria al mercatino, ribadisce il no duro contro un possibile nuovo mercatino sia nella stessa area che nel tunnel della stazione, annunciando possibili sit in e proteste qualora l'amministrazione comunale dovesse avviare lavori di questo tipo.

Proprio dall'amministrazione Alessandrini non sono arrivate ancora conferme ufficiali sul destino dell'area, mentre molti cittadini chiedono che possa avere diverse utilità pubbliche.

Intanto per ora, l'area resta transennata ed è vigilata 24 ore su 24 dalle Forze dell'Ordine, nonostante non ci siano stati scontri particolari durante lo sgombero si teme infatti che la comunità senegalese (che ieri mattina ha protestato davanti al Comune) possa forzare le reti e riappropriarsi illegalmente dell'area.

La Cna intanto spinge per ricollocare in spazi adeguati e dignitosi gli ambulanti senegalesi già in regola o che comunque intendono farlo per continuare a proporre merce autorizzata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento