Cronaca Ospedale / Via Pian delle Mele

Omicidio via Pian delle Mele: Roberto Mucciante uccide a coltellate Salvatore Russo

La vittima è un muratore 58enne. E' stato assassinato nel garage dopo una lite condominiale. Il fatto si è verificato questa mattina a Pescara. Arrestato l'aggressore: è stato proprio lui a chiamare le forze dell'ordine

Un uomo di 58 anni, Salvatore Russo, è stato ucciso con 17 coltellate questa mattina a Pescara, in uno stabile di via Pian delle Mele, in seguito a una lite con un condomino, Roberto Mucciante, che è stato poi arrestato. Sul posto si sono immediatamente recati i carabinieri, la polizia e i sanitari del 118. Questi ultimi, con il medico legale, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso di Russo.

VIDEO | I CARABINIERI PORTANO VIA IL CORPO DELLA VITTIMA

Omicidio via Pian delle Mele-3

L'arresto di Mucciante è stato eseguito dai carabinieri; sarebbe stato lo stesso aggressore a chiamare le forze dell'ordine. Sul luogo della tragedia sono arrivati, dopo poco, anche i famigliari del 58enne accoltellato. Urla di disperazione da parte della figlia dell'uomo, che lavorava come muratore ed era originario di Apricena (Foggia). Il presunto omicida, 50 anni, è stato accompagnato in pronto soccorso perché leggermente ferito.

LE FOTO ESCLUSIVE SULLA SCENA DEL CRIMINE

Omicidio via Pian delle Mele-4

Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, la lite sarebbe scoppiata nel garage condominiale dove la vittima è stata rinvenuta dagli inquirenti. Successivamente, oltre ai Carabinieri, alla Polizia e ai sanitari del 118, sono arrivati anche il comandante provinciale dei militari dell'Arma, colonnello Marco Riscaldati, e il pubblico ministero che si occupa di coordinare le indagini, cioè la dottoressa Valentina D'Agostino.

L'OMICIDA HA AMMESSO LE SUE COLPE, FORSE PIU' FENDENTI

Omicidio via Pian delle Mele-5

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio via Pian delle Mele: Roberto Mucciante uccide a coltellate Salvatore Russo

IlPescara è in caricamento