Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Ospedale / Via Pian delle Mele

Accoltellato a Pescara: l'omicida ha ammesso le sue colpe, forse più fendenti

Il comandante provinciale dei Carabinieri di Pescara, colonnello Marco Riscaldati: "Al momento non si conosce il numero delle coltellate inflitte alla vittima. Il medico legale deve ancora esaminare il corpo"

Ha ammesso con una telefonata di essere l'autore del delitto di Salvatore Russo, il 60enne originario del foggiano che stamattina è stato ucciso a Pescara, in un garage di via Pian delle Mele. Secondo la ricostruzione degli investigatori l'uomo, Roberto Mucciante, 51 anni, dopo aver accoltellato più volte la vittima è risalito a casa, dove vive con la madre, con la mano insanguinata e sotto shock. Poi il trasferimento in ospedale.   

"La ricostruzione dell'accaduto è ancora in corso, ma le prime risultanze fanno ritenere che si tratti di una lite condominiale", riferisce ai cronisti il comandante provinciale dei Carabinieri di Pescara, colonnello Marco Riscaldati - Al momento non si conosce il numero delle coltellate inflitte alla vittima. Il medico legale deve ancora esaminare il corpo. L'omicida si è costituito e ha ammesso con una telefonata di essere l'autore del delitto".    

Sul posto è giunto il medico legale Cristian D'Ovidio, che ha eseguito un primo esame sul cadavere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellato a Pescara: l'omicida ha ammesso le sue colpe, forse più fendenti

IlPescara è in caricamento