Ancora rifiuti ed inquinamento nell'ex discarica sul lungofiume Saline - FOTO -

Nuovo sopralluogo dei consiglieri comunali penstastellati. Gli interventi di bonifica non sono stati sufficienti. Permane la presenza di rifiuti in plastica e liquami

Sono passati sei mesi dalla denuncia presentata da Barbara Stella, consigliere regionale del M5S, in merito alla presenza di rifiuti pericolosi sulla strada che costeggia il fiume Saline e, nonostante le azioni intraprese dal Comune di Montesilvano ad agosto 2019, il fenomeno si ripresenta allo stesso modo.

L'esponente politico, in compagnia dei consiglieri comunali grillini Paola Ballarini e Gabriele Straccini, si è recata nuovamente sul posto per constatare il ritorno alle cattive abitudini da parte dei soliti incivili. Taniche di plastica contenenti liquidi e sostanze tossiche riversate sul ciglio dell'ex discarica, già bonificata in passato ma priva di sistemi di video sorveglianza. Dalle ultime opere preventive che vanno dal pompaggio del percolato delle vasche alle analisi delle acque sotterranee, è emersa la contaminazione riportata anche nell'ultima relazione dell'Arta del 14 novembre 2019.

LUNGOFIUME SALINE, ANCORA RIFIUTI E SOSTANZE TOSSICHE

Viene dunque sollecitato un intervento dell'Azienda Regionale per le Attività Produttive affinché ci sia un'accelerazione dello stato di avanzamento dei lavori sul sito di interesse regionale:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È necessario mettere la parola fine ad uno dei disastri ambientali più dolorosi della nostra regione intervenendo nel più breve tempo possibile con la messa in sicurezza permanente. Se vogliamo davvero contrastare questo fenomeno è necessario impedire l’accesso all’area con un cancello e una recinzione robusta al fine di bloccare definitivamente chiunque voglia accedere lungo la strada. Speriamo che un giorno questo sito possa essere restituito ai cittadini di Montesilvano, magari con la creazione di un parco cittadino lungo fiume o una pista ciclabile, puntando così al recupero di un’area che diversamente rimarrebbe abbandonata a sé stessa”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto l'ex arbitro di calcio Stefano Pitocco, aveva 44 anni: Loreto Aprutino e Aia-Pescara in lutto

  • Uomo trovato morto nella sua camera dalla madre, tragedia nel Pescarese

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Chiarita la causa del decesso dell'uomo trovato in una pozza di sangue nella sua camera dalla madre

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento