rotate-mobile
Cronaca

Arresto De Fanis, incidente probatorio con la Zingariello

Si è svolto questa mattina in Tribunale a Pescara l'incidente probatorio riguardante l'inchiesta che il 12 novembre scorso ha portato all'arresto dell'ex assessore regionale De Fanis e della sua segretaria Lucia Zingariello

Incidente probatorio questa mattina in Tribunale a Pescara, nell'ambito dell'inchiesta che il 12 novembre scorso ha portato all'arresto dell'assessore De Fanis e della sua segretaria, Lucia Zingariello.

I due si sono trovati faccia a faccia per la prima volta dopo l'arresto per le presunte tangenti chieste ad Andrea Mascitti, imprenditore che ha fatto scattare le indagini.

La Zingariello si è difesa in aula dalle accuse mosse dal Pm Bellelli, ed all'uscita dal tribunale si è detta serena, confidando nell'operato della magistratura, mentre il suo avvocato ha aggiunto che la donna ha confermato quanto già dichiarato in sede di interrogatorio di garanzia a novembre.

Tutte le domande hanno riguardato l'ambito lavorativo e professionale fra la Zingariello e De Fanis: dai viaggi di lavoro a Roma e Bologna, alle fatture gonfiate, alle presunte richieste di denaro all'imprenditore Mascitti.

Nessun accenno al presunto contratto sessuale scritto da De Fanis ritrovato nell'abitazione della Zingariello al momento delle perquisizioni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto De Fanis, incidente probatorio con la Zingariello

IlPescara è in caricamento