Cronaca Centro / Via Cesare Battisti

"Una donna vuole suicidarsi": scatta l'emergenza, ma lei stava solo telefonando

Falso allarme questa mattina in via Cesare Battisti. I condomini hanno paura e chiamano Vigili del Fuoco e Carabinieri. Ma la diretta interessata era uscita sul tetto, all'esterno della propria abitazione, solo perchè in casa non c'era segnale

I condomini vedono una donna su un tetto e pensano a un tentativo di suicidio, facendo scattare l'emergenza, ma in realtà si tratta soltanto di una persona che parlava al telefono ed era uscita all'esterno perché in casa non c'era segnale. L'episodio è avvenuto stamani in via Battisti, nel pieno centro di Pescara, in un palazzo dell'area pedonale.

SUICIDIO IN VIA CESARE BATTISTI, GIOVANE SI TOGLIE LA VITA

Alcuni condomini, nel vedere la donna che si spostava sul tetto, hanno lanciato l'allarme e sul posto sono arrivati Vigili del Fuoco e Carabinieri. I militari dell'Arma di Pescara hanno accertato, però, che la donna stava telefonando e hanno così capito che non c'era nessuna emergenza in atto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una donna vuole suicidarsi": scatta l'emergenza, ma lei stava solo telefonando

IlPescara è in caricamento