rotate-mobile
Attualità Ospedale / Via del Circuito

Via del Circuito, entro la primavera i lavori di realizzazione della nuova bretella in via Pian delle Mele-via Valle Roveto

Ad annunciarlo è il presidente della commissione Mobilità, Armando Foschi, al termine della seduta odierna convocata per un aggiornamento sul progetto

I lavori di realizzazione della nuova strada parallela di via del Circuito a Pescara dovranno essere conclusi entro la primavera.
È quanto emerge dalla seduta di oggi della commissione Mobilità presieduta da Armando Foschi alla quale ha partecipato l'ingegnere Andrea Veschi, responsabile dell'intervento.

La riunione è stata incentrata proprio sui lavori di realizzazione della nuova bretella stradale in via Pian delle Mele-via Valle Roveto.

Come segnala Foschi, «l’impresa che si è aggiudicata l’intervento completerà tutte le opere previste nel progetto originario, nell’attesa che venga approvata la perizia di variante inerente la costruzione della vasca di prima pioggia localizzata nell’area di cantiere e che avrà una portata di 5 metri cubi per la separazione delle acque e l’invio dei reflui al trattamento». 

«Il progetto», ricorda Foschi, «è nato circa tre anni e mezzo fa in concomitanza con la redazione del Piano Generale del Traffico Urbano che ha consentito l’esecuzione di un’indagine sui flussi di traffico delle strade cittadine, compresa via del Circuito che è una delle 12 strade di Pescara che quotidianamente registra grosse movimentazioni di traffico carrabile perché rappresenta un importante asse di collegamento tra il capoluogo adriatico e le realtà limitrofe, che hanno subito una grande espansione territoriale e demografica, per intenderci via del Circuito collega la zona di Villa Raspa-area Arca, dove negli ultimi anni sono stati realizzati nuovi insediamenti abitativi imponenti, e dove ogni giorno si registra il transito di almeno 40mila vetture, quindi è sicuramente una delle strade più congestionate della città al pari della riviera nord, almeno sino all’altezza del Ponte Capacchietti. Per questa ragione l’amministrazione ha deciso di redigere un progetto per alleggerire i volumi di traffico verso le aree interne pensando a un’infrastruttura capace di allentare la morsa delle auto al pari di quanto accaduto nell’ultimo tratto di via del Circuito grazie al Ponte Flaiano. Il progetto della bretella ha un costo di circa 500 mila euro e prevede la realizzazione di una rotatoria all’incrocio tra via del Circuito e via Pian delle Mele e quindi un nuovo asse viario al posto dell’attuale sentiero brecciato. Per costruire la nuova strada l’amministrazione comunale ha dovuto procedere con l’esproprio di alcune frazioni di terreno, ovvero una parte del vivaio, una parte del terreno usato come parcheggio o rimessaggio per camper e caravan e una parte su un tratto di lungofiume dove il sentiero in realtà è già tracciato ed esce in corrispondenza del Sea River. Dunque l’obiettivo è creare una bretella che dalla rotatoria possa smistare parte dei flussi di traffico».

Poi così prosegue Foschi: «Un progetto, che nel frattempo è stato anche adeguato al nuovo piano stralcio sulla sicurezza idraulica in funzione di possibili alluvioni, assolutamente condivisibile, specie in vista dell’avvenuta apertura del nuovo Pronto Soccorso in via Fonte Romana: è chiaro che disporre di una strada parallela e alternativa alla corsia preferenziale per l’accesso all’ospedale significherebbe sgravare quest’ultima di una larga fetta del traffico che oggi congestiona l’incrocio con via Monte Faito, proprio alla rotatoria dinanzi al nuovo Pronto soccorso, scongiurando problemi legati alle emergenze. A questo punto il cantiere è ampiamente partito e, come preannunciato dall’ingegner Veschi, tutte le opere stradali e l’apertura della nuova bretella sono previste per primavera 2022. Resta però un’ulteriore modifica al progetto originario, con annessa perizia di variante in via di realizzazione, che probabilmente richiederà un ulteriore passaggio alla Sovrintendenza, per la realizzazione della vasca di prima pioggia, prevista con Aca proprio nell’area di cantiere. La vasca non sarà costituita da un prefabbricato, ma verrà costruita sul posto, in modo da ridurre l’estensione dei terreni da occupare, con l’installazione di tutti gli impianti elettrici e idraulici per il funzionamento delle apparecchiature. Nelle prossime ore partirà intanto la realizzazione della rotatoria all’incrocio tra via del Circuito e via Pian delle Mele, e durante l’intervento andrà fatta particolare attenzione alla conservazione di un pino monumentale segnalato dalla Sovrintendenza e che ha imposto la previsione di un’aiuola molto ampia e di un marciapiede permeabile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via del Circuito, entro la primavera i lavori di realizzazione della nuova bretella in via Pian delle Mele-via Valle Roveto

IlPescara è in caricamento