rotate-mobile
Attualità

Diverse iniziative della polizia nel Pescarese per la giornata contro la violenza sulle donne

Anche nella nostra provincia a partire dal 23 novembre si terranno alcune iniziative organizzate dalla polizia di Stato per sensibilizzare i cittadini sul tema della violenza sulle donne

In occasione della giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre prossimo, anche la questura di Pescara ha organizzato diverse iniziative in collaborazione con istituzioni scolastiche ed associazioni, rivolte agli studenti e alla cittadinanza, in calendario per l’intera settimana con l’obiettivo di contribuire a quella crescita culturale che possa consentire il raggiungimento di una effettiva parità di genere.

I vari eventi sono stati promossi nell’ambito della campagna permanente della polizia di Stato contro la violenza di genere “Questo non è amore” che prevede il contatto informativo e la distribuzione di un’apposita brochure quale supporto utile per le attività di sensibilizzazione e per l’emersione delle situazioni di violenza.
Il 23 novembre in sinergia con l’associazione “Premio Nazionale Paolo Borsellino”, che nell’ultima edizione ha premiato il decennale progetto della Direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato “Questo non è amore”, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, il team del camper rosa, divenuto negli anni simbolo dell’attività di prevenzione e contrasto alla violenza sulle donne, stazionerà in corso Umberto, davanti alla sede della fondazione Pescarabruzzo dove si terrà un incontro sul tema con una rappresentanza di studenti delle scuole medie superiori. Il team del camper rosa composto da qualificati operatori della Divisione polizia anticrimine, squadra mobile, ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico ed ufficio sanitario della questura, distribuirà la brochure diffondendo informazioni sul fenomeno e sugli strumenti di tutela con un focus sulla misura di prevenzione dell’ammonimento del questore.

Sabato 25, in collaborazione con la Fidapa Bpw Italy – sezione di Pescara Portanuova, la questura sarà presente in piazza della Rinascita dalle ore 10.00, alle ore 13.00, con l’iniziativa “Impariamo a difenderci”. La Fidapa che ha promosso l’evento vuole offrire un’opportunità alle donne per conoscere anche gli strumenti pratici da applicare nella vita quotidiana per la tutela della loro incolumità, partendo dal presupposto che le tecniche di difesa personale possano costituire un valido aiuto. In tale contesto, oltre ad operatori della polizia di Stato impegnati nell’attività di informazione e sensibilizzazione e nella distribuzione della brochure “Questo non è amore”, due Istruttori di difesa personale e tecniche operative, in servizio nella scuola per il controllo del territorio nella questura, effettueranno dimostrazioni teoriche- pratiche incentrate sulle tecniche basilari di difesa fisica che possono risultare efficaci in caso di aggressioni.

Infine due gli incontri nelle scuole:
Il primo si è tenuto lunedì 20 novembre, nell’aula magna dell’Istituto “Tito Acerbo” di Pescara con la partecipazione di una folta rappresentanza di studenti e professori. Il secondo incontro è stato organizzato per venerdì 24,quando dalle ore 09.30, il team del camper rosa sarà presente all’interno del cortile del liceo scientifico “Galileo Galilei” di via Vespucci. Nell’occasione, un qualificato operatore della polizia di Stato, specializzato in attività di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, interverrà nel dibattito in aula magna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diverse iniziative della polizia nel Pescarese per la giornata contro la violenza sulle donne

IlPescara è in caricamento