rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Attualità

Tetto del Museo delle Genti danneggiato dalle infiltrazioni: a febbraio la fine dei lavori e la riapertura degli spazi non fruibili

I lavori, fa sapere l'assessore comunale al Patrimonio e la cultura Maria Rita Carota, sono partiti a dicembre e si concluderanno entro l'11 febbraio: ad occuparsi dell'intervento è stata chiamata una ditta specializzata

Entro l'11 febbraio saranno completati i lavori di manutenzione straordinaria della copertura del Museo delle Genti d’Abruzzo danneggiato dalle infiltrazioni d'acqua causate dal deterioramento e che non consentivano  la libera e completa fruizione degli spazi sottostanti.

Un intervento da 37mila euro iniziato l'11 dicembre, ricorda l'assessore comunale al Patrimonio e alla cultura Maria Rita Carota e che  “sta interessando il versante nord-est della struttura, che ha una rilevanza fondamentale e strategica per l’amministrazione comunale”. 

“Il Museo delle Genti d’Abruzzorientra nel patrimonio del Comune, una struttura di pregio la cui presenza e attività caratterizza il centro storico di Pescara. Un manufatto, laboratorio di progettualità e didattica, che custodisce la storia delle nostre tradizioni e che racconta un passato contadino che, circa un mese fa, si è arricchito anche di una sezione dedicata alle Genti di mare, ospitando elementi espositivi del Museo del Mar”, ricorda. “Un vero e proprio giacimento culturale di monili e oggetti che va naturalmente protetto e preservato dall’azione del tempo e da eventuali danni esterni”, ribadisce.

A rilevare il problema era stato nei mesi scorsi e a seguito di diversi sopralluoghi fatti  il servizio Manutenzione immobili comunali guidato dall'ingegner Marco Polce che ha compentenza anche sul museo. Problemi seri che compromettevano il funzimaneto e l'utilizzo della struttura ai fruitori. Di qui l'appalto affidato, spiega Carota, a una ditta specializzata. 

Per consentire l'intervento “”la giunta comunale lo scorso 3 ottobre ha approvato una variazione al bilancio di previsione di circa 60mila euro da destinare al servizio per le varie opere di manutenzione del settore sul territorio, servizio che nel frattempo ha predisposto il progetto definitivo ed esecutivo per il Museo delle Genti d’Abruzzo e ha individuato l’impresa”. Entro la metà di febbraio dunque la sturttura tornerà pienamente fruibile ai visitatori e in particolare lo tornerà, tiene a precisare, “l’area che ospitava le attività laboratoriali destinate alle scuole”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tetto del Museo delle Genti danneggiato dalle infiltrazioni: a febbraio la fine dei lavori e la riapertura degli spazi non fruibili

IlPescara è in caricamento