rotate-mobile
Attualità

Extra Cuoca 2023: primo posto per una professionista pescarese

Ha conquistato il primo posto nella sezione “Dolci” nel premio nazionale Extra Cuoca 2023

Ha conquistato il primo posto nella sezione “Dolci” nel premio nazionale Extra Cuoca 2023. Si tratta della professionista pescarese Enza Liberati, che ha deliziato e conquistato con la ricetta “I diversi aromi della mandorla. Panna cotta speziata, crumble croccante senza glutine, massa croccante craquelin, coulis alla mela verde e ganache di cioccolato all’acqua” per cui ha utilizzato l’olio dell’Azienda Sandro di Giacomo – Dop Aprutino pescarese finalista Ercole Olivario 2023.

All’interno della terza edizione “Extra Cuoca - Il talento delle donne per l’olio extra vergine di oliva” anche un’altra abruzzese ha ottenuto un grande successo. Si tratta di Antonina di Giacomo di Miglianico, seconda nella sezione “antipasti”. Ha presentato la ricetta “Baccalà in olio cottura, la sua pelle croccante, pancotto e insalatina in agrodolce” per cui ha utilizzato l’olio dell’azienda Sandro di Giacomo – Dop Aprutino pescarese, finalista Ercole Olivario 2023.

Le due cuoche sono state premiate a Perugia lo scorso 21 novembre al Centro Congressi della Camera di Commercio dell’Umbria. Il concorso nazionale dedicato alle cuoche professioniste è giunto alla terza edizione ed è promosso dal Comitato di Coordinamento del Premio Ercole Olivario e dall’Associazione Nazionale Donne dell’Olio, in partnership con Lady Chef (Dipartimento femminile della Fic - Federazione Italiana Cuochi) e con la collaborazione tecnica dell’Università dei Sapori di Perugia, del programma televisivo Agrisapori e di Italia a Tavola.

Sezione Antipasti e altre preparazioni

  • 1° Classificata: Irene Filograsso di Firenze - Toscana, con l’antipasto “La bruschetta della mi nonna” per cui ha utilizzato l’olio dell’azienda Franci Monocultivar Maurino Delicate olio finalista Ercole Olivario
  • 2° Classificata: Antonina Di Giacomo di Miglianico (Chieti) – Abruzzo, con l’antipasto “Baccalà in olio cottura, la sua pelle croccante, pancotto e insalatina in agrodolce” per cui ha utilizzato l’olio dell’Azienda Sandro Di Giacomo - DOP Aprutino pescarese, olio finalista Ercole Olivario

Sezione Primi Piatti

  • 1° Classificata: Ionela Monteanu di Pessinetto (TO) - Piemonte, con il primo piatto “Risotto ai ricci di mare, granny smith e gamberi rossi” per cui ha utilizzato l’Olio Extra Vergine di oliva Redoro finalista Ercole Olivario
  • 2° Classificata: Andrea Soledad Lopez del Molise con il primo piatto “Esplorando la penisola al sapore di extravergine” per cui ha utilizzato l’olio Molensis dell’Azienda Marina Colonna, finalista Ercole Olivario

 Sezione secondi piatti

  • 1° Classificata: Alessia Moscati dalla Lombardia, con il secondo piatto “Manzo all'olio e polenta taragna” per cui ha utilizzato l’olio dell’Azienda 5 F di Sabrina Gerini “Fiorolio” finalista Goccia Ercole Olivario
  • 2° Classificata: Rosa Nutolo di Latina - Lazio, con il secondo piatto “Il mare d'autunno” per cui ha utilizzato l’olio Verde mare dell’Az. Agricola Cosmo Di Russo finalista Ercole Olivario

Sezione dolci

  • 1° Classificata: Enza Liberati di Pescara – Abruzzo, con il dolce “I diversi aromi della mandorla. Panna cotta speziata, crumble croccante senza glutine, massa croccante craquelin, coulis alla mela verde e ganache di cioccolato all'acqua” per cui ha utilizzato l’olio dell’Azienda Sandro Di Giacomo - DOP Aprutino pescarese finalista Ercole Olivario
  • 2° Classificata: Barbara Settembri di S. Elpidio a Mare (FM) - Marche, con il dolce “Lingotto d'oro” per cui ha utilizzato l’olio Verde dell’azienda L’Olivaio, finalista Ercole Olivario

Due le Menzioni Speciali assegnate a Maria Giulia Frova di San Casciano in Val di Pesa (FI) - Toscana, per il primo piatto “Ribollita con perle di olio evo” per cui ha utilizzato l’olio Leccio del Corno - Prunicce Toscano IGP finalista Ercole Olivario e a Ornella Corsi di Chatillon (AO) – Valle d’Aosta, per il dolce “Torta di nocciole con ganache al cioccolato bianco” per cui ha utilizzato l’olio dell’azienda 5 F di Sabrina Gerini “Fiorolio” finalista Goccia Ercole Olivario.

A svelare le vincitrici di questa  edizione durante la cerimonia è stato Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio dell’Umbria e del Comitato di coordinamento dell’Ercole Olivario che ha celebrato il concorso nazionale Extra Cuoca come un “felice connubio di valorizzazione degli oli extra vergine dell’Ercole Olivario, della professionalità delle cuoche e di un’efficace formazione”, conferendo nel contempo alle cuoche professioniste che vi hanno preso parte l’alto compito di “rappresentanti dell’immagine della ristorazione italiana nel mondo” e di “ambasciatrici di uno dei suoi ingredienti fondamentali, l’olio e.v.o. di qualità, capaci di educare il consumatore finale, anche attraverso l’informazione e la formazione dei ristoratori, all’utilizzo consapevole di questo prezioso alimento e a una spesa alimentare che sia in grado di premiare l’eccellenza delle produzioni italiane, espressione della specificità e dell’identità dei territori”.   

Ad intervenire poi alla premiazione Gabriella Stansfield, Presidente dell’Associazione Donne dell’Olio che ci ha tenuto a sottolineare l’importanza del ruolo delle donne, non solo nel modo della ristorazione, anche alla luce dei tristi eventi di questi giorni; Giorgio Donegani, tecnologo alimentare, esperto in nutrizione ed educazione alimentare e Presidente della giuria nazionale che ha valutato le ricette delle cuoche finaliste; Alessandra Baruzzi, Presidente Lady Chef - Dipartimento femminile della Federazione Italiana Cuochi.  

Il Concorso “Extra Cuoca - Il talento delle donne per l’olio extra vergine” 2023 ha il sostegno di Pentole Agnelli, Montosco, Ttt Tableware e Coltelli Sanelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Extra Cuoca 2023: primo posto per una professionista pescarese

IlPescara è in caricamento