rotate-mobile
Attualità Penne

Il vicesindaco di Penne, Camplese, vince la competizione "Politici ai Fornelli" [FOTO]

È stato Emidio Camplese, vicesindaco del capoluogo vestino, ad aggiudicarsi l'ottava edizione della gara culinaria che si è tenuta a Montesilvano

È stata la "Vellulata pennese al tartufo", a base di pane raffermo, pecorino di Farindola e olio extravergine di oliva a imporsi nell'ottava edizione di "Politici ai Fornelli".
A proporre il piatto è stato il vicesindaco di Penne, Emidio Camplese, che già in passato si era imposto.

La competizione culinaria si è tenuta nel salone delle feste dell'hotel delle feste dell'hotel Promenade di Montesilvano.

Camplese è stato premiato da Mimmo D'Alessio e Gianfranco Falcone dell'Accademia Italiana della Cucina, e dal maestro di cucina Santino Strizzi dell'associazione Cuochi di Villa S. Maria.

Tra consiglieri comunali e regionali, sindaci e decani della politica si sono distinti Adriano Tocco di Montesilvano, premio per il miglior equilibrio dei sapori con il "Polipo arrosto con patate, pecorino e peperoni" e Francesco Lattanzio di Catignao, premio per la migliore presentazione con le "Tagliatelle alla cialandra". La commissione che annoverava anche altri esperti come l'ex cuoco della Camera dei Deputati Pino Finamore, lo storico ed ex vincitore della rassegna Licio Di Biase, la regista Franca Minnucci, l'operatore turistico Julian Delfino, il professionista della sanità Paride D'Angelo e per la stampa Donato Fioriti, Barbara Di Marco e Alessandra Morena ha assegnato il premio della giuria a Raffaele Panichella con "Mezzemaniche con tonno in bianco" e a Berardino Fiorilli con "Fusilli giganti con crema di broccoli, ferfelloni e mandorle tostate" mentre per i riconoscimenti della critica un passo in avanti lo hanno fatto Antonio Razzi con i "Bucatini all'amatriciana" e Pietro Smargiassi con "Trenette al coccio agli scampi". Meritavano il podio anche le "Mezzemaniche agli scampi" di Nuccio Campli, "La carbonara" di Francesco Taglieri e la "Minestra di pannocchie e patate" di Marco Presutti. Ad esaltare le peculiarità dei piatti in concorso sono stati i vini "Zaccagnini" di Bolognano e "Tenuta Ulisse" di Crecchio selezionati e presentati con bravura dalla sommelier Annamaria Acunzo. Ospiti della manifestazione il decano dei barzellettieri Valerio Basilavecchia e il recente vincitore del Festival della Melodia, Angelo Di Crescenzo. «Non mi sarei mai aspettato di bissare il successo», dice Camplese, «i miei colleghi sono stati tutti molto bravi per una serata davvero piacevole e spensierata trascorsa in allegria senza parlare di politica. La  dedica però è per la mia città che amo dal profondo del cuore».

politici ai fornelli ottava edizione 2024 (1)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vicesindaco di Penne, Camplese, vince la competizione "Politici ai Fornelli" [FOTO]

IlPescara è in caricamento