rotate-mobile
Attualità

Earth Day: il progetto educativo promosso dal Premio Borsellino torna per il quarto anno consecutivo

L’evento torna per il quarto anno consecutivo e avrà luogo alle ore 10.30 al cineteatro Sant’Andrea. In questa occasione saranno consegnate delle talee provenienti dall’albero della legalità dedicato a Giovanni Falcone alle cinque scuole presenti

Domani, mercoledì 17 aprile, si terrà la giornata dedicata al progetto educativo “Earth Day: il rispetto delle regole salva l’ambiente” promosso dal Premio Borsellino in collaborazione con il comando dei carabinieri forestali d’intesa con il ministero dell’istruzione e del merito e il patrocinio della regione Abruzzo.

L’evento torna per il quarto anno consecutivo e avrà luogo alle ore 10.30 al cineteatro Sant’Andrea.

In questa occasione saranno consegnate delle talee provenienti dall’albero della legalità dedicato a Giovanni Falcone alle cinque scuole presenti.

La giornata, aperta dai saluti del sindaco Carlo Masci, del presidente della Fondazione PescarAbruzzo Nicola Mattoscio, del colonnello Giancarlo D’Amato comandante del gruppo carabinieri forestali della provincia di Pescara, proseguirà con le riflessioni del prof. Graziano Fabrizi portavoce del Premio Borsellino e di Giuseppe Di Marco, presidente regionale di Legambiente. Presenta Francesca Martinelli, portavoce del Premio Borsellino. 

Ricordiamo che il progetto educativo “Earth Day: il rispetto delle regole salva l’ambiente - con il supporto dei carabinieri forestali della biodiversità - prevede la donazione - tra il 17 aprile e il 6 maggio- e la messa a dimora di 30 talee dell’albero Falcone in 30 scuole di Pescara, Teramo, L’Aquila, Roseto, Pineto, Nereto, Corropoli, Alba Adriatica, in un percorso verso la consapevolezza dell’importanza degli alberi per il contenimento dei cambiamenti climatici e la conservazione ambientale attraverso un albero simbolo dell’impegno verso lo Stato e la lotta alle mafie: l’albero del giudice Giovanni Falcone.

Questi alberi contribuiranno a formare il Grande bosco diffuso formato dalle giovani piante messe a dimora da tutti gli studenti. La presenza dell’Albero di Falcone concorrerà a sensibilizzare i ragazzi al tema dell’impegno sociale ma anche all’importanza della salvaguardia ambientale. Un progetto ambizioso per combattere i crimini ambientali con l’arma dell’educazione alla legalità ambientale e con il coinvolgimento delle scuole in questo obiettivo strategico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Earth Day: il progetto educativo promosso dal Premio Borsellino torna per il quarto anno consecutivo

IlPescara è in caricamento