rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Attualità Cepagatti

L'appello di una lettrice di Cepagatti: "Fra poche settimane la mia famiglia con 3 persone disabili rimarrà senza casa"

La donna, residente a Cepagatti, lancia un appello affinchè qualcuno possa aiutare la sua famiglia, composta da cinque persone di cui tre con disabilità, che dopo il 6 gennaio rischia di rimanere senza una casa

Una nostra lettrice, residente a Cepagatti, ci ha scritto per lanciare un appello riguardante la sua famiglia e il rischio che, a partire dal 6 gennaio, possa rimanere senza una casa. La donna ha spiegato che la sua famiglia è composta da 5 persone, con tre persone che presentano disabilità:

"Il 6 gennaio prossimo ci sarà uno sfratto esecutivo dalla nostra casa. Era di proprietà, ma è stata venduta all'asta a seguito di un pignoramento. Il problema e l'incubo che stiamo vivendo è quello di non essere riusciti a trovare un'altra abitazione. Non chiediamo nulla in regalo o gratuitamente, ma è diventato impossibile anche trovare una casa in affitto a prezzi ragionevoli che possa ospitare tutta la famiglia: nessuno vuole affitare casa se non si è studenti o vacanzieri. Un problema che non riguarda solo Cepagatti: siamo infatti pronti a spostarci anche lungo la costa o nelle vicinanze ma ad oggi non abbiamo trovato alcuna soluzione. Quello che chiediamo è una casa dignitosa per un affitto mensile di circa 400 450 euro. Ripeto, siamo disposti a pagare l'affitto senza problemi, ma non troviamo proprietari di abitazioni disposti a fare un contratto a lungo termine".

La donna spiega di aver contattato il Comune di Cepagatti e i servizi sociali ma a quanto pare non vi sono alloggi popolari a disposizione. Lettere sono state scritte anche a diversi sindaci della zona per chiedere un aiuto. La famiglia è composta dalla nonna di quasi 80 anni sordomuta e con varie paologie a carico fra cui demenza, e due ragazzi maggiorenni anch'essi con disabilità. Il rischio, spiega, è quello che l'anziana signora venga separata dalla famiglia per essere ospitata in una Rsa:

"Non vogliamo separarci da lei, se dovesse andare in una residenza per anziani o simili per lei sarebbe la fine non avendo più l'affetto dei sui cari. È inaccettabile e assurdo che in giro vi siano tantissimi alloggi sia popolari che privati completamente vuoti o sfitti (anche a Cepagatti) , ma nessuno riesce a darci una mano: siamo persone oneste e pronte a pagare l'affitto." La famiglia può essere contattata al numero 3664233011.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello di una lettrice di Cepagatti: "Fra poche settimane la mia famiglia con 3 persone disabili rimarrà senza casa"

IlPescara è in caricamento