Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

L'Arta sui volumi della biblioteca Montefredine: "Nessun abbandono, ma spostamento temporaneo", sarà il Comune a verificare

Dopo le denunce di Italia Nostra e di Blasioli (Pd) l'Agenzia assicura che i libri e le riviste sono in ottimo stato di conservazione e che sono stati spostati per consentire lavori di pavimentazione: martedì 26 il sopralluogo del presidente del consiglio comunale Antonelli e dell'assessore alla cultura Carota per avere contezza della reale situazione

Nessun “abbandono”, ma solo uno spostamento temporaneo per consentire i lavori di pavimentazione nei locali in cui sono normalmente custoditi. L'Arta replica a Italia Nostra e il consigliere regionale del Pd Antonio Blasioli sulla denuncia sollevata sugli storici volumi scientifici custoditi raccolti da Antonio Montefredine e custoditi nella biblioteca dell'Agenzia regionale tutela dell'ambiente che dello scienziato porta il nome. Per dimostrare che sono in ottimo stato, fa sapere i direttore generale dell'Arta Maurizio Dionisio, martedì 26 settembre a fare un sopralluogo nella sede di viale Marconi saranno il presidente del consiglio comunale Marcello Antonelli e l'assessore comunale alla cultura Maria Rita Carota.

“Non vi è in corso alcuno smantellamento della biblioteca Montefredine – dichiara Dionisio - né, tantomeno, esiste la volontà di danneggiare le riviste e i libri ivi conservati o addirittura inviarli a rifiuto. Pertanto intendo rassicurare tutti coloro che hanno a cuore i preziosi volumi scientifici raccolti da Antonio Montefredine, scienziato e dirigente del prestigioso laboratorio di analisi e profilassi. I libri allo stato attuale sono conservati in idonei locali per permettere i lavori di pavimentazione della biblioteca. Non appena le opere saranno ultimate – conclude -, i testi torneranno alla loro originaria collocazione in perfetto stato di conservazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arta sui volumi della biblioteca Montefredine: "Nessun abbandono, ma spostamento temporaneo", sarà il Comune a verificare
IlPescara è in caricamento