Domenica, 21 Luglio 2024
Calcio

Pineto ad un passo dalla C, cosa può accadere dopo l'ultima giornata: tutte le combinazioni

Testa a testa tra la società adriatica, prima in classifica nel girone F di serie D, e la Vigor Senigallia. I biancazzurri giocano il derby contro la Vastese

Contro la Vastese, domenica prossima (ore 15), il Pineto gioca la partita più importante della sua storia. Il derby casalingo al "Mariani-Pavone", contro la Vastese a caccia di una vittoria per sperare ancora nella salvezza, potrebbe spalancare alla formazione adriatica del patron Silvio Brocco le porte della serie C per la prima volta dopo decenni di calcio a livello dilettanstico per i colori biancazzurri. Il Pineto di Daniele Amaolo, però, non ha saputo gestire l'enorme vantaggio accumulato negli ultimi mesi e ha dilapidato le sue certezze nelle ultime quattro partite, conquistando solamente tre punti. Dietro, invece, la Vigor Senigallia ne ha vinte 5 di fila, salendo a meno due dai pinetesi (69 punti contro 67).

Ultima giornata: tutte le combinazioni

Cosa può accadere quindi domenica prossima al vertice del girone F di serie D: in caso di vittoria del Pineto, e qualsiasi risultato del Senigallia (gioca in casa del Montegiorgio retrocesso) la C sarebbe nelle mani degli abruzzesi, che potrebbero far esplodere la festa già rimandata nelle ultime due gare di campionato; in caso di pareggio del Pineto, e pari dei marchigiani, sarà ugualmente serie C; in caso di pareggio del Pineto, ma di vittoria del Senigallia, ci sarà l'arrivo a pari punti e, di conseguenza, lo spareggio per la promozione in C (gara secca in campo neutro, San Benedetto la possibile sede); in caso di sconfitta del Pineto, e di sconfitta o pareggio del Senigallia, la squadra di Amaolo promossa in C; in caso di ko del Pineto, e di vittoria della Vigor Senigallia, in serie C saranno promossi i marchigiani.
A quarantotto ore alla partita più importante della storia, concentrazione e poca voglia di parlare in casa adriatica. "E’ una partita storica anche dal punto di vista personale - ha detto il portiere Simone Minincleri al Messaggero - . Con la vittoria e con la promozione in serie C, cambierebbe tutto anche per noi. Noi saremo a gestire il nostro destino, anche se durante le  scorse settimane abbiamo visto in faccia la realtà, tre punti in quattro partite anche a causa di giocatori che sono entrati in campo con problemi fisici e non al cento per cento. Bisogna dunque essere realisti e fare di necessità virtù. La partita deve essere studiata nei minimi dettagli. Sono vietate le sbavature, in tutti i reparti. Non possiamo fallire, perché avremo l’intero stadio con noi tutto dipinto di biancazzurro. Ai tifosi chiedo di incitarci fino a rimanere senza fiato, ma anche di avere pazienza. È necessaria la massima concentrazione. Ce la metteremo tutta, sono fiducioso". La squadra si è riunita a cena nei giorni scorsi in un ristorante cittadino: serenità e fiduciam ma anche la necessaria tensione in vista di 90' da consegnare alla storia.

Viabilità

Al lavoro la macchina organizzativa per accedere allo stadio “Mariani-Pavone”, che sarà stracolmo per la partita-evento, approfittando anche della fine di tutti i campionati regionali e dello slittamento dei play-off del Pescara. Si lavoroa per garantire una buona viabilità per l'accesso allo stadio, visto che la città sarà interessata anche dal passaggio del Giro d’Italia: a partire dalle 11.30 le strade saranno chiuse al transito e scatteranno divieti di sosta differenziati sul percorso. Il passaggio a Pineto della carovana rosa è previsto per le ore 13.30, per cui la Polizia invita i tifosi a controllare la segnaletica.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pineto ad un passo dalla C, cosa può accadere dopo l'ultima giornata: tutte le combinazioni
IlPescara è in caricamento