rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Calcio

Il Delfino Curi Pescara alla scoperta di Ivan Tankuljic

Il 22enne bosniaco arrivato a fine dicembre dall'Aquila è pronto per il debutto con la squadra di Bonati: "Vi aspetto allo stadio"

C'è grande attesa per l'esordio di Ivan Tankuljic con la maglia del Delfino Curi Pescara che arriverà, presumibilmente, nella delicata trasferta di Casalbordino, domenica prossima. 

Il giovane calciatore nato a Jaice, in Bosnia, ha la doppia nazionalità. Pur essendo cresciuto nella sua città natale dal punto di vista calcistico (11 reti nella primavera del NK Metalleghe, poi la scalata alla prima squadra con 5 presenze nella massima serie bosniaca), il giovane esterno vanta anche presenze con la Nazionale Under 18 della Croazia. Successivamente, 77 presenze e 9 reti nella Prva Liga, la serie B bosniaca.

L'approdo in Italia un anno fa con l'Olimpia Agnonese, in serie D (10 presenze e 1 gol) e la parentesi con L'Aquila nella prima parte di campionato. Il talento bosniaco, dopo l'esperienza con la maglia del L'Aquila, si è aggregato alla squadra di Bonati lunedì scorso: l'obiettivo è arrivare al massimo della forma per lo scontro salvezza di domenica prossima.

"Il mio ruolo è ala, ma se necessario posso giocare anche a centrocampo o come terzino. Sono molto duttile e mi metto a completa disposizione - ha dichiarato il classe '99 nel corso della presentazione ufficiale - . Dopo L'Aquila non avevo più voglia di tornare in Eccellenza, ma dopo un forte colloquio con mister Bonati ho deciso di accettare questa nuova avventura. Sono carico e voglioso di portare questa squadra alla salvezza. A livello personale vorrei dimostrare di valere ancora un posto nelle categorie superiori".
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Delfino Curi Pescara alla scoperta di Ivan Tankuljic

IlPescara è in caricamento