rotate-mobile
Calcio

Arezzo-Pescara, la cronaca in diretta della trasferta in Toscana dei biancazzurri

I ragazzi di mister Zeman devono provare a riscattarsi dopo le ultime sconfitte

Arezzo-Pescara, la cronaca live in diretta della partita dei biancazzurri in terra toscana.
I ragazzi di mister Zeman, dopo due sconfitte consecutive e soli 2 punti nelle ultime partite, cercano il riscatto.

O almeno devono provare a invertire la rotta. In panchina i due tecnici più anziani: Zeman con i suoi 77 anni e Indiani con 70. 

Ancora panchina per il migliore marcatore del Delfino, Tunjov. 

AREZZO-PESCARA 1-2

Primo tempo

A dare il calcio di inizio è l'Arezzo. Nei primi minuti tanta confusione e molte imprecisioni da ambo le parti. Il primo guizzo arriva al 6' con una buona manovra che porta a un cross in area sul quale nessuno riesce a intervenire. E in ogni caso subito dopo si è alzata la bandierina dell'assistente per fuorigioco. Al 10' buona imbucata in area di rigore per Vergani ma il suo tiro risulta fiacco. Un minuto più tardi viene ancora lanciato in area di rigore Vergani da Merola che però viene falciato da Masetti e l'arbitro fischia il calcio di rigore. A differenza di lunedì sera, con Vergani (obbligato a uscire per infortunio dopo il fallo subìto) che fallì, questa volta dal dischetto si presenta Merola che indirizza all'angolino per il vantaggio. Al posto di Vergani entra Cuppone. L'Arezzo sotto di un gol spinge sull'acceleratore ma si espone al contropiede e il neo entrato Cuppone al 17' arriva fino in porta ma calcia solo dopo che il pallone è già uscito dalla linea di fondo. Il Pescara trema al 21': la squadra si fa trovare scoperto e Pattarello può tirare agevolmente verso la porta ma il palo esterno fa spegnere il pallone a fondo campo. Al 29' arriva il pareggio degli amaranto: l'arbitro non fischia un presunto fallo su Moruzzi di Donati che serve in area di rigore Gaddini che da buona posizione infila Plizzari. Al 34' ancora Cuppone di destro impensierisce l'estremo difensore dell'Arezzo. Sul conseguente calcio d'angolo è un colpo di testa di Di Pasquale a riportare in vantaggio i biancazzurri. L'ingresso forzato di Cuppone ha dato molta vivacità alla fase offensiva del Pescara. Al 43' dalla destra Cuppone tira ancora in porta ma Trombini si salva in angolo. Sono due i minuti di recupero. Il primo tempo si conclude con i biancazzurri in vantaggio.

Secondo tempo

La ripresa vede subito protagonisti i biancazzurri prima con un tiro di Cangiano e poco dopo con un colpo di testa di Merola su calcio d'angolo che finisce sull'esterno della rete. Al 50' si apre una prateria nella difesa del Pescara e Pattarello viene fermato all'ultimo dall'uscita di Plizzari e dalla scivolata di Moruzzi che evitano il nuovo pareggio. Le squadre si allungano e gli spazi si allargano: al 57' Merola sfiora la doppietta con un potente sinistro rasoterra che costringe l'estremo difensore amaranto a deviare in calcio d'angolo. Dopo aver rischiato la seconda ammonizione e la conseguente espulsione Zeman fa uscire Moruzzi e al suo posto manda in campo Milani. Plizzari al 62' blocca a terra un tentativo di Gaddini. Al 71' Zeman manda in campo Tunjov al posto di Squizzato. Cuppone al 73' fallisce il gol dell'1-3 non arrivando per un soffio su un assist di Merola. Sul capovolgimento immediato di fronte Plizzari deve salvare la sua porta in uscita. Le occasioni si moltiplicano e al 74' Cangiano di destro sfiora il palo. Al 79' miracolo di Plizzari su una girata di testa ben indirizzata verso la porta. Sul seguente calcio d'angolo trema ancora la difesa biancazzurra ma si salva. All'86' dopo un fallo di Cangiano si accendono gli animi con due ammonizioni. Sono 6 i minuti di recupero. Al 95' ancora Pattarello si fa spazio tra due difensori biancazzurri e arriva al tiro che però non centra la porta. Triplice fischio dell'arbitro, è finita: il Delfino torna alla vittoria dopo un lungo digiuno. 

Arezzo: Trombini, Montini, Donati, Risaliti, Bianchi, Guccione, Pattarello, Gaddini, Shaka Mawuli, Iori, Masetti. A disposizione: Borra, Landucci, Polvani, Settembrini, Lazzarini, Damiani, Catanese, Castiglia, Foglia. Allenatore: Paolo Indiani.

Pescara: Plizzari Di Pasquale, Squizzato, Aloi, Vergani, Merola, Brosco, Floriani, Moruzzi, Cangiano, Franchini. A disposizione: Gasparini, Milani, Masala, Tunjov, Pierno, Mesik, Staver, De Marco, Cuppone, Dagasso, Palumbo. Allenatore: Zdenek Zeman.

Reti: 12' Merola, 29' Gaddini, 35' Di Pasquale

Ammoniti: Masetti, Moruzzi, Cuppone, Risaliti, Franchini, Pattarello, Cangiano

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo-Pescara, la cronaca in diretta della trasferta in Toscana dei biancazzurri

IlPescara è in caricamento