rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Calcio Stadio

Antisemitismo, il pensiero di Zeman: "Il calcio non c'entra"

Parla il tecnico del Pescara: "I mezzi per dire stop a simili comportamenti ci sono, ma bisogna usarli". Nei giorni scorsi una dura posizione al riguardo era stata presa anche dal presidente Sebastiani e dai tifosi pescaresi della Roma

Durante la conferenza stampa per la partita contro il Brescia, che si giocherà oggi alle ore 15 presso lo stadio Adriatico, il tecnico del Pescara Zdenek Zeman ha così commentato il caso che ha visto protagonisti a Roma alcuni ultrà tifosi della Lazio oltraggiare la figura di Anna Frank:

"Col calcio giocato tutto questo che è accaduto non c'entra niente - ha dichiarato il boemo - Queste cose accadono dentro e anche fuori dal calcio. I mezzi per fermare questi comportamenti penso che ci sono, ma bisogna usarli".

Nei giorni scorsi una dura posizione al riguardo era stata presa anche dal presidente biancazzurro Daniele Sebastiani, mentre i tifosi pescaresi della Roma, in vista della trasferta all'Olimpico per il derby con la Lazio, hanno raccolto l'appello a evitare di rispondere alle provocazioni dei supporters biancocelesti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antisemitismo, il pensiero di Zeman: "Il calcio non c'entra"

IlPescara è in caricamento