Lunedì, 15 Luglio 2024
Sport

Caso Anna Frank, i tifosi romanisti di Pescara: "Non raccoglieremo le provocazioni"

Appello rivolto dal Roma Club Pescara ai propri supporter in vista della trasferta nella Capitale per il derby contro la Lazio: "Gli ultrà biancocelesti prendano esempio dal loro presidente Lotito, che ha stigmatizzato l'accaduto"

"Raccomandiamo a tutti i nostri tifosi di non raccogliere la provocazione di pochi e stupidi supporter laziali".

E' l'invito che il presidente del Roma Club Pescara, Gianluca Vernamonte, rivolge ai tifosi abruzzesi che si recheranno allo stadio Olimpico per il prossimo derby nella trasferta che verrà organizzata dal club.

"La partita - dice il presidente del Roma Club Pescara - cade in un momento particolare, dopo gli adesivi laziali su Anna Frank. Alcune posizioni degli ultrà biancocelesti che riducono il tutto a una "goliardia", non aiutano a stemperare gli animi. Prendano esempio dal loro presidente Lotito, che ha stigmatizzato senza se e senza ma l'accaduto e che, solitamente, ci mette la faccia per denunciare i pseudo ultrà biancocelesti nei loro atti delinquenziali. Ovviamente non accetteremo le provocazioni antisemitiche e ci auguriamo che il mister pescarese Eusebio Di Francesco e tutta la squadra raddoppino le forze per rispondere sul campo con una sonora vittoria sulla Lazio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Anna Frank, i tifosi romanisti di Pescara: "Non raccoglieremo le provocazioni"
IlPescara è in caricamento