Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Basket: la corsa dell'Amatori si ferma dopo due supplementari

Finisce a Gara4 il cammino dell'Amatori Pescara. Una partita incredibile. In semifinale Montegranaro passa dopo due supplementari, con il risultato di 78-77, e si qualifica per la finale che disputerà contro Campli

Finisce a Gara4 il cammino dell'Amatori. Montegranaro passa dopo due supplementari, con il risultato di 78-77, e si qualifica per la finale che disputerà contro Campli. Ieri sera è andata in scena un'altra partita incredibile, infinita, fatta di infiniti duelli e tantissime giocate da urlo. L'Amatori è andata presto sotto nel punteggio, ma alla fine ha anche tirato per vincere; ha sprecato qualche chances ma ha mostrato la solita infinita voglia di giocare ogni possesso, ogni duello, ogni contatto e così è risorta tantissime volte. Allo scadere, Pescara ha avuto due volte il tiro della vittoria, ma il ferro ha deciso altro.

Coach Ceccarelli, l'allenatore degli ospiti, ha definito questa partita 'uno spot per la pallacanestro' e probabilmente non ha sbagliato: agonismo, fisicità, alcune giocate da urlo, clima ideale per giocare a basket. L'Amatori ha ricucito tantissime volte gli strappi degli ospiti, fino a passare diverse volte in vantaggio nella parte finale del match. In particolare evidenza Simone Pepe, 29 punti, 9 rimbalzi e 4 assist, che nelle ultime due partite ha confermato le sue doti di realizzatore e ha mostrato a tutti il suo carattere in difesa e la sua voglia di essere utile in ogni aspetto del gioco.

Capitanelli e Dip scaldano i motori delle squadre (2-2); avvio un po' confuso da ambo le parti e Coach Salvemini vuole subito parlarci su (2-4) e poco dopo lancia Pelliccione nella mischia. I lunghi veregrensi dominano i primi minuti del tempino (2-9), ma l'Amatori non si scompone e ricuce lo strappo (7-9), prima che gli ospiti si affidino al solito Rizzitiello per riallungare (7-14). L'Amatori pressa a tutto campo i portatori di palla ospiti e ritrova la sua solita solidità difensiva, ma sbaglia qualche scelta in attacco e questo gli impedisce di riagganciare gli avversari. Lo 0/2 di Diomede ai liberi chiude il primo tempino sul 15-20. Stesso copione in avvio di secondo quarto: l'Amatori tiene in difesa (quattro punti concessi in cinque minuti) ma fatica troppo a trovare la retina; troppi errori, qualcuno anche sfortunato, con la palla che ondeggia beffardamente sul ferro (15-24).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket: la corsa dell'Amatori si ferma dopo due supplementari

IlPescara è in caricamento