menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zona rossa a Pescara e Chieti e divieto di stazionamento nelle piazze e davanti ai negozi, l'ordinanza di Marsilio

Pubblicata l'ordinanza numero 7 che prevede misure restrittive per le province di Chieti e Pescara oltre ad altri interventi

È stata pubblicata l'ordinanza numero 7 con la quale il presidente della giunta regionale, Marco Marsilio, istituisce la zona rossa nelle province di Pescara e Chieti.
Nel provvedimento vengono previsti altri interventi come la proroga della zona rossa nei comuni di Tocco da Casauria, San Giovanni Teatino e Atessa.

Per tutti la durata viene adeguata alla nuova ordinanza che sarà in vigore per 14 giorni dalla data di domenica 14 febbraio. Le province dell'Aquila e Teramo invece saranno in zona arancione.

Questo, nel dettaglio, quanto prevede la nuova ordinanza:

  • applicazione con decorrenza dalla data del 14 febbraio 2021 e per i successivi 14 giorni, ovvero sino a diverso provvedimento, delle misure di cui all’articolo 3 (ovvero la zona rossa, ndr) del Dpcm del 14 gennaio 2021, su tutto il territorio delle province di Chieti e Pescara;
  • la proroga del termine delle misure per i Comuni di Atessa, San Giovanni Teatino e Tocco da Casauria fino all’entrata in vigore delle misure previste dal punto 1 della presente ordinanza;
  • il divieto di stazionamento e assembramento nelle piazze, nei centri storici e in prossimità degli esercizi commerciali su tutto il territorio regionale;
  • l’incremento delle attività di monitoraggio, tracciamento e testing su tutto il territorio regionale.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse in Abruzzo, chi entra e chi esce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento