Politica

Un vertice in Regione per la questione dragaggio, ottimista il presidente Sospiri

Dopo la decisione di diversi pescherecci pescaresi di attraccare al porto di Ortona, oggi si cercherà di velocizzare l'iter per il dragaggio e per il trattamento dei fanghi e della sabbia

Vertice alle 16 di oggi 13 febbraio alla Regione Abruzzo per discutere del problema riguardante il dragaggio del porto di Pescara ed il problema dei fondali troppo bassi. Da domenica, alcuni armatori di pescherecci superiori ai tre metri hanno deciso di attraccare al porto di Ortona invece che nello scalo portuale pescarese.

L'obiettivo del vertice, è trovare una soluzione per sbloccare in tempi rapidi l'iter per il dragaggio e per il trattamento dei fanghi e della sabbia derivante dagli scavi. Il presidente del consiglio regionale Sospiri è fiducioso:

 "Il primo lotto e' di fatto quasi in gara. Abbiamo buone speranze per il futuro. Nel frattempo dobbiamo gestire il presente. Presente fatto di un porto che strutturalmente ha problemi e quando arrivano le ondate di maltempo questo equilibrio molto fragile tende a fibrillare. Abbiamo un appalto aperto con delle risorse gia' stanziate. Probabilmente ci sara' bisogno di ricaricarle. Ogni giorno che passa- conclude- per noi e' un giorno di sofferenza finche' non vedremo il porto perfettamente funzionante".

Al vertice parteciperanno i direttore marittimo, i dipartimenti della Regione ed il sottosegretario alla presidenza con delega ai trasporti D'Annuntiis.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un vertice in Regione per la questione dragaggio, ottimista il presidente Sospiri

IlPescara è in caricamento