rotate-mobile
Politica

L'assessore Verì sui conti della sanità regionale abruzzese: "Ecco i numeri del bilancio, situazione sotto controllo"

L'assessore regionale alla sanità ha illustrato nel dettaglio i numeri e i vari capitoli di spesa illustrati durante il tavolo di monitoraggio del Ministero della salute

L'assessore regionale alla sanità Nicoletta Verì ha illustrato i dettagli della situazione finanziaria per quanto concerne la sanità abruzzese, emersi durante il tavolo di monitoraggio che si è tenuto oggi 14 dicembre con i tecnici del Ministero della Salute. La Verì ha parlato di un saldo attivo per il 2020 confermato a 4 milioni di euro e un disavanzo per il 2021 a 98 milioni di euro. Quest'ultima cifra, però, è al lordo del payback farmaceutico (che vale intorno a 20 milioni di euro) e degli altri provvedimenti nazionali Covid attualmente in discussione nella legge Finanziaria che ridurranno notevolmente il saldo passivo.

L'assessore, nell'intervento durante il consiglio regionale, ha aggiunto che i contributi a valere per il 2020 erogati dal Governo per fronteggiare le maggiori spese dovute alla pandemia, hanno di fatto garantito l'equilibrio di sistema. Ai tecnici la Regione ha illustrato le maggiori spese sostenute nei primi 9 mesi del 2021 sempre per l'emergenza Covid: dai 47 milioni per il personale agli oltre 20 per le attività di testing con i tamponi molecolari. Sui tamponi, nel bilancio 2022, la spesa è stata notevolmente ridotta in quanto i laboratori regionali ospedalieri hanno raggiunto l'autosufficienza senza ricorrere in appalti esterni:

"La spesa per il personale, invece, viene considerata un grande investimento, non solo per l’emergenza Covid, ma per tutta l’assistenza sanitaria regionale, dopo il depauperamento degli scorsi anni e il blocco del turn over messo in atto dalla precedente giunta regionale.

Per quanto riguarda la rete ospedaliera, il Ministero della salute ha confermato la richiesta di alcuni puntualizzazioni, che sono state già trasmesse dalla Regione. Il documento istruttorio, dunque, a breve sarà perfezionato dagli organismi tecnici ministeriali e trasmessi allo specifico Tavolo tecnico del Dm70. "

Infine sulla rete territoriale, ha aggiunto la Verì, il lavoro degli uffici regionali è stato concluso e ora si attendono le indicazioni del Governo con le modalità operative per inserire le nuvoe strutture previste dal Pnrr, come case delle comunità e ospedali di continuità in base alle direttive del Dm71. Ricordiamo che l'opposizione regionale ha duramente attaccato la giunta Marsilio parlando di una situazione di dissesto grave che potrebbe portare ad un nuovo commissariamento della sanità abruzzese.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Verì sui conti della sanità regionale abruzzese: "Ecco i numeri del bilancio, situazione sotto controllo"

IlPescara è in caricamento