rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

Vaccino Covid, il Ministero anticipa ancora la terza dose: ora basteranno 5 mesi dalla seconda

Lo ha reso noto il Ministro Speranza a seguito della decisione presa dopo aver consultato il Cts e e l'Aifa

Il Ministero della Salute ha deciso di anticipare a 5 mesi il termine per la somministrazione della terza dose del vaccino anti Covid. Lo ha fatto sapere il Ministro Speranza dopo aver consultato l'Aifa e il Cts, anticipando dunque di un mese la scadenza che solo qualche giorno fa era stata fissata a 6 mesi per i richiami di coloro che hanno già ricevuto le prime due dosi dei vaccini . L'obiettivo è evitare una caduta massiccia della protezione anticorpale e scongiurare dunque un ulteriore impennata di casi nei prossimi mesi, considerando l'aumento già registrato nelle ultime settimane in Europa e anche nel nostro Paese.

La scadenza dei 5 mesi sarà valida anche per coloro che hanno ricevuto il vaccino monodose Janssen e per tutti i tipi di siero attualmente autorizzati ed utilizzati per la campagna vaccinale. Intanto, a seguito dell'ultima riunione della conferenza Stato Regioni, il Governo valuterà anche altre richieste avanzate dai presidenti fra cui la possibilità di applicare eventuali restrizioni in zona arancione o rossa solamente alle persone non vaccinate, e l'istituzione di un "Super green pass" ovvero per ottenere la certificazione verde per attività ricreative, sociali come andare al ristorante o frequentare locali ed eventi pubblici non sarà più sufficiente il tampone ma occorrerà essere vaccinati. Il tampone invece resterà valido per recarsi al lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino Covid, il Ministero anticipa ancora la terza dose: ora basteranno 5 mesi dalla seconda

IlPescara è in caricamento