rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Politica

L'Ueam (Ufficio Europa area metropolitana) ottiene il finanziamento del progetto "Summa"

Si tratta del progetto che ha lo scopo di migliorare la fruizione del trasporto multimodale locale, tramite One Ticket e semplificare l'utilizzo del trasporto multimodale per i viaggiatori del programma “Interreg” Italia Croazia 2021/2027

L'Ueam di Pescara  (Ufficio Europa area metropolitana) ha ottenuto l'importante finanziamento del progetto Summa che ha lo scopo di migliorare la fruizione del trasporto multimodale locale, tramite One Ticket e semplificare l'utilizzo del trasporto multimodale per i viaggiatori, è stato finanziato dall’Unione Europea. È stata pubblicata oggi, infatti, la graduatoria dei progetti ammessi a beneficiare del programma “Interreg” Italia Croazia 2021/2027. Lo ha fatto sapere Salvatore Di Pino, consigliere delegato alle politiche europee:

“Abbiamo centrato l’obiettivo. L’ufficio che coordino ha il ruolo di sostenere e supportare i comuni della Grande Pescara, nel delicato compito di intercettare e accompagnarli, a reperire i finanziamenti previsti dalla programmazione europea. L’Ueam anche in questa attività, ha dimostrato di avere specifiche competenze professionali di indubbio valore”. La realizzazione del progetto Summa avrà l’obiettivo di sviluppare nuovi modelli congiunti di approccio multimodale per un trasporto passeggeri sostenibile e senza soluzione di continuità, creando collegamenti transfrontalieri rapidi, sostenibili e ben diffusi per aumentare l'efficienza e la qualità del trasporto marittimo nelle aree costiere e dell'entroterra adriatico. Il tutto sarà possibile grazie all’impiego di tecnologie Ict, progettando percorsi ciclabili di rilevanza macroregionale e testando nuovi servizi per incoraggiare l'intermodalità (bici e treno/traghetto/tram/autobus/aereo) tenendo conto anche delle esigenze turistiche. Nello specifico il ruolo del comune di Pescara sarà quello di sviluppare lo studio per la realizzazione di un sistema di biglietto unico per il trasporto intermodale (autobus urbani ed extraurbani, treni regionali e locali/bici), attraverso quadri giuridici, procedurali e applicativi per avviare una modalità tariffaria “integrata” “One Ticket”.

Una soluzione che prevede determinati requisiti tra cui, il costo del viaggio legato alla tratta percorsa e non al mezzo utilizzato, attraverso un unico titolo di viaggio per autobus e treno, su tutto il territorio regionale e interregionale, garantendo la massima libertà di utilizzare i vari servizi di trasporto con semplificazione all'accesso dei servizi con la disponibilità, in tempo reale, di informazioni affidabili e continue sull'uso del trasporto pubblico"

Il progetto “Summa”, che sarà sostenuto con un contributo totale di € 1.818.200, vede il comune di Caorle come capofila, in partenariato con il comune di Pescara con un budget di € 339.885, mira nello specifico a migliorare la mobilità urbana per evitare le congestioni del traffico durante la stagione turistica e collegamenti multimodali sottosviluppati tra porti, aeroporti, ferrovie e aree urbane, al fine di agevolare il transito e lo spostamento dei passeggeri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ueam (Ufficio Europa area metropolitana) ottiene il finanziamento del progetto "Summa"

IlPescara è in caricamento