rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Politica

Partono i lavori di riqualificazione in via Scarfoglio: le modifiche alla viabilità

Dal 3 aprile via al rifacimento dell'asfalto e la risoluzione del problema del dissesto arboreo sulla corsia lato mare che sarà interdetta al traffico fino al 19. Un intervento, ricordano i presidenti delle commissioni Mobilità e Lavori pubblici Armando Foschi e Massimo Pastore, che rientra nel progetto di abbattimento allo svincolo a Trombetta e pensato in modo da non creare problemi al traffico

Il 3 aprile iniziano i lavori di rifacimento dell'asfalto e di contrasto al dissesto arboreo in via Scarfoglio nel tratto che va da via Luisa d'Annunzio a via Silone. Gli interventi riguarderanno la corsia lato mare che sarà quindi interdetta al traffico con il divieto di transito h24 che scatterà alla mezzanotte del 2 aprile e resterà in vigore fino al 19 del mese.

Ad annunciarlo sono i presidenti delle commissioni Mobilità e Lavori Pubblici Armando Foschi e Massimo Pastore che hanno effettuato l'ultimo sopralluogo sul posto ricordando che quello che prenderà il via è uno degli interventi che rientra nel più grande progetto di abbattimento dello svincolo a Trombetta finanziato con 6 milioni e 800mila euro.

Sarà ovviamente compito della ditta esecutrice dei lavori assicurare ai residenti il rientro nelle proprie abitazioni in totale sicurezza creando percorsi e attraversamenti pedonali.

Un ennesimo cantiere nella zona sud che però, precisa Pastore, è stato pensato per evitare ulteriori disagi al traffico. Essendo attualmente aperto il cantiere di viale Primo Vere si è deciso quindi di iniziare gli interventi lato mare garantendo così la mobilità nella direzione opposta a quella del lungomare passando da via Scarfoglio. Una decisione presa al fine di garantire l'arrivo nelle due scuole presenti lungo la strada con la possibilità poi di tornare in via della Bonifica passando da via Silone. 

Finito il rifacimento del lato mare di via Scarfoglio si procederà quindi con l'altra parte del cantiere con ovviamente la chiusura della corsia lato monte e il ripristino della viabilità in direzione nord-sud. Nel frattempo si attendono le risposte degli uffici alle richieste avanzate da Foschi per risolvere il problema del trasporto pubblico creatosi con la ripartenza dei lavori su viale Primo Vere. Lavori che hanno portato allo spostamento della fermata del 21 su via della Bonifica. Una fermata troppo lontana per chi vive nella zona della pineta, soprattutto gli anziani e gli studenti che più di altri usufruiscono degli autobus. Una situazione di disagio per cui ha chiesto la possibilità di valutare o il ripristino a doppio senso di viale Primo Vere o l'attivazione di un servizio gratuito di bus navetta che partendo dallo stabilimento Il Pirata consenta di far arrivare in via della Bonifica chi ha bisogno di muoversi con i mezzi pubblici.

Si attende nel frattempo anche l'apertura di via Pantini ormai prossima era stato detto dal sindaco nel corso della conferenza stampa tenuta dal sindaco sulle modifiche in corso in viale Marconi.

L'intervento che intanto partirà in via Scarfoglio fa pensare che la nuova viabilità di Porta Nuova si avvii verso la realizzazione nell'attesa che partano anche i lavori per l'abbattimento dello svincolo annunciati con una conferenza stampa a giugno 2023. 

"Terminati i lavori su via Scarfoglio - fa quindi sapere Pastore - si passerà a via Modesto della Porta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partono i lavori di riqualificazione in via Scarfoglio: le modifiche alla viabilità

IlPescara è in caricamento