Riaperture anticipate in Abruzzo, il M5s attacca la giunta regionale: "Si assuma la responsabilità delle nuove vittime"

La capogruppo alla Regione Marcozzi interviene in merito alla questione delle ordinanze regionali che la giunta Marsilio vorrebbe emanare per anticipare alcune riaperture rispetto al calendario del Governo

No ad ordinanze regionali di riapertura di alcune attività economiche in anticipo rispetto al Governo, con la giunta regionale che fa solo propaganda e cavalca le difficoltà e paure degli abruzzesi. Duro attacco della capogruppo alla Regione del M5s Marcozzi in merito al dibattito riguardante la possibilità che in Abruzzo, come auspicato dall'assessore Febbo e dal presidente Sospiri, vengano anticipate alcune riaperture soprattutto per il settore dei parrucchieri, estetisti, ristorazione e stabilimenti balneari. Secondo la Marcozzi, sarebbero ordinanze avventate e molto pericolose per la salute dei cittadini, dove non si conoscono i dati relativi all'indice R0 in Abruzzo ed i tempi d'attesa medi sono di 15 giorni per il referto di un tampone.

"Tutti auspichiamo di tornare al più presto a una vita normale ma lo si potrà fare quando ci saranno le condizioni necessarie e sufficienti. Basti guardare cosa accade oggi in Germania: a una settimana dalle riaperture l'indice di contagiosità è tornato pericolosamente ad alzarsi tanto da stimolare il dibattito su nuove chiusure. Con la differenza che in Germania il servizio sanitario nazionale è molto più efficiente del nostro perché non è stato depotenziato, fiaccato e svilito come accaduto in Italia dai precedenti governi di centrodestra e centrosinistra. Forse Marsilio ipotizza riaperture a pioggia per riempire il nuovo Covid Hospital di Pescara e dare un senso compiuto alla sua costruzione?”

RIAPERTURE IN ABRUZZO, MARSILIO: "IL GOVERNO CI FRENA, MA CONTINUEREMO LA BATTAGLIA"

Secondo il M5s, non ci sarebbero basi scientifiche per anticipare aperture in Abruzzo, ma solo propaganda a differenza di quanto fatto dal premier Conte che ha dato ascolto ai pareri del comitato tecnico scientifico. Una riapertura incontrollata e prematura potrebbe, secondo la Marcozzi, portare ad un aumento incontrollato dei contagi e saturazione delle terapie intensive oltre ad un nuovo aumento di decessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mi auguro che il Presidente Marsilio e tutta la maggioranza non vogliano veramente mettere a rischio la salute degli abruzzesi, e ascoltino alla lettera il parere del comitato tecnico scientifico. Altrimenti assuma sulla sua persona oggi stesso la responsabilità delle eventuali future vittime. Creare un nuovo aumento di contagi adesso manderebbe in frantumi la fatica che gli abruzzesi hanno fatto, ed è una cosa che non possiamo permettere”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Gechi in casa: cosa fare e perché segnalarli al Wwf Abruzzo

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Tre nuovi casi di Covid a Silvi: fra loro un'insegnante di una scuola di Montesilvano

  • Buoni fruttiferi postali prescritti, donna di Pescara recupera 8 mila euro: la decisione dell'arbitro bancario finanziario

  • Pochi minuti e il cielo diventa scuro sopra Pescara, e viene giù il temporale [FOTO-VIDEO]

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento