Politica

Il sindaco Masci sulla riapertura dei negozi: "Consente a imprese e aziende di ritrovare slancio ed energie"

Per il primo cittadino «la riaccensione delle luci dei negozi è il segnale della città che si riaccende nei colori e nelle atmosfere delle feste natalizie»

Il sindaco Carlo Masci commenta la riapertura dei negozi e delle attività commerciali rimaste chiuse con la zona rossa che invece da ieri, lunedì 7 dicembre, hanno potuto rialzare le serrande con il ritorno in quella arancione come disposto dall'ordinanza del presidente della giunta regionale, Marco Marsilio.
Per il primo cittadino «la riaccensione delle luci dei negozi è il segnale della città che si riaccende nei colori e nelle atmosfere delle feste natalizie».

«L’abbandono della zona rossa per l’emergenza Covid-19 è per Pescara l’opportunità di agganciare la ripresa del commercio in una delle fasi più nevralgiche del calendario e di liberarsi di una pressante penalizzazione gravata su una delle categorie più emblematiche e rappresentative», dice ancora Masci.

Questo quanto aggiunge poi il sindaco:

«Pescara ha una spiccata vocazione commerciale che ne ha fatto un importante punto di riferimento su scala regionale e lungo tutto la fascia adriatica. La riapertura dei negozi e delle attività già alla vigilia dell’Immacolata consente a imprese e aziende di ritrovare slancio ed energie per mettersi alle spalle l’onda lunga della crisi e provare a recuperare posizioni e competitività. L’amministrazione comunale proprio in segno di solidarietà e vicinanza alla categoria dei commercianti e a tutte le famiglie dei dipendenti  che vedevano con preoccupazione e apprensione il perdurare della chiusura dei negozi, aveva già dato un eloquente segnale decidendo di differire l’accensione delle luci natalizie rispetto al giorno prestabilito. Le saracinesche alzate e le vetrine illuminate ci aiutano a superare un difficile momento e a guardare al futuro con un pizzico di ottimismo e tanta voglia di fare, com’è nella consolidata tradizione e nella storia di Pescara».

«In qualità di assessore al Commercio del Comune di Pescara», aggiunge Alfredo Cremonese, «tengo a esprimere la mia grande soddisfazione per l’ordinanza emessa ieri dal presidente Marsilio, che consente alla nostra regione di tornare in zona arancione e, conseguentemente, la riapertura di molte attività, a ridosso della festività dell’Immacolata, esattamente come era nelle intenzioni dello stesso presidente, come auspicavamo tutti e come chiesto accoratamente da tutte le associazioni di categoria interessate. Un elogio a Marsilio e alla Regione tutta per la presa di posizione assunta nei confronti del governo nazionale, che avrebbe invece sacrificato ulteriori giorni. Un provvedimento che mette da parte la mera burocrazia e che risponde concretamente alle esigenze del territorio. Il risultato, infatti, è che da questa mattina numerosi negozi di abbigliamento, di calzature, di gioielli e non solo, hanno potuto riaprire al pubblico, tirando un piccolo sospiro di sollievo, e auspico che tutti possano godere al meglio il periodo più proficuo dell’anno in termini di incassi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco Masci sulla riapertura dei negozi: "Consente a imprese e aziende di ritrovare slancio ed energie"

IlPescara è in caricamento