rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Politica

Altri 19 mila euro dalla Regione per far prosegure le attività del Centro aiuto maltrattanti Cam Pescara

Lo ha fatto sapere l'assessore comunale Adelchi Sulpizio aggiungendo che si tratta di una buona notizia per il primo centro regionale dedicato agli uomini maltrattanti

La Regione Abruzzo ha deciso di rifanziare con 19 mila euro il Centro Aiuto Maltrattanti Itinere attivato dal Comune di Pescara. Lo ha fatto sapere l'assessore comunale Adelchi Sulpizio aggiungendo che si tratta del primo centro di questo genere in Abruzzo per la lotta e contrato alla violenza sulle donne, nella settimana dedicata proprio alle violenze di genere. Visti i buoni risultati ottenuti nel primo anno, la Regione ha deciso di rifinanziare il progetto con fondi che si aggiungono a quelli comunali per proseguire il servizio.

Il Centro Aiuto Maltrattanti è il primo centro in Abruzzo che offre percorsi di ascolto e sostegno mirati alla prevenzione e alla cura del comportamento violento degli uomini nei confronti delle donne:

"Sono sempre più convinto che la ricorrenza del 25 Novembre non debba circoscrivere soltanto una giornata del calendario  - sostiene l’assessore alle Politiche Sociali Adelchi Sulpizio – Il nostro è un impegno quotidiano, 365 giorni l’anno appunto, per contrastare in modo deciso la violenza di genere.  A mio parere  gli interventi più efficaci sono quelli che hanno come obiettivo la prevenzione della violenza. Agire sull’uomo violento non solo da un punto di vista punitivo, bensì culturalmente e socialmente rieducativo, può essere una svolta importante per combattere il fenomeno della violenza sulle donne. Ringrazio l’Assessore alle Politiche Sociali della Regione Abruzzo, Pietro Quaresimale, e il consigliere capogruppo della Lega Vincenzo D’Incecco, che hanno condiviso fortemente la mia visione sulla necessità che le Istituzioni agiscano incisivamente sulla violenza di genere e, pertanto, si sono adoperati per proseguire il cammino di prevenzione di questo fenomeno."

Il centro offre un percorso di recupero e di assistenza psicologica e sociale agli uomini che spontaneamente decidono di mettersi in discussione dopo essere stati protagonisti di violenze fisiche e psicologiche nei confronti delle donne a loro vicine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altri 19 mila euro dalla Regione per far prosegure le attività del Centro aiuto maltrattanti Cam Pescara

IlPescara è in caricamento