rotate-mobile
Politica Spoltore

L'amministrazione di Spoltore approva il progetto del parco commerciale: "Riqualificazione sostenibile e basso impatto"

La proposta è stata discussa in consiglio comunale e prevede un accordo di programma per la realizzazione di un nuovo centro commerciale con riqualificazione e potenziamento del verde in piazza Marino Di Resta

Arriva il sì del consiglio comunale al progetto di un parco commerciale, con annessa nuova area verde, nel cuore di Santa Teresa di Spoltore. Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale in merito all'accordo di programma che porterà al addoppio dello spazio verde esistente in piazza Marino di Resta e alla rigenerazione dell'area inurbanizzata racchiusa tra via Maiella e via Gran Sasso. I consiglieri di centrodestra avevano espresso forti critiche sul progetto e in particolare avevano chiesto l'installazione di centraline Arta per misurare i livelli di smog in quella zona.

Il sindaco Chiara Trulli:

"Vediamo con particolare favore questo progetto che consentirà una riqualificazione complessiva dell'intera area in chiave assolutamente sostenibile e con un impatto paesaggistico limitato: sia grazie alle piantumazioni previste, sia perché le costruzioni avranno solo un piano. L'intervento inoltre nasce da una richiesta di attività commerciali già presenti, a pochi metri di distanza , e quindi non comporterà grandi variazioni nel volume di traffico. Si tratta di una vera e propria opera di riqualificazione ambientale, in un'area destinata a verde ma, attualmente, in abbandono."

Complessivamente l'area pubblica sarà costituita da 1482 mq di parcheggio e 4282 mq di verde, che si andranno ad aggiungere ai 5872 mq di parco già esistente. Nel progetto sono previsti due fabbricati: uno commerciale, grande 2700 mq, e un secondo, 500 mq, per uffici.

L'assessore Stefano Burrani ha aggiunto:

"La previsione del piano regolatore in quell'area era di realizzare un polmone verde ma è rimasta fino a oggi inattuata per le consuete difficoltà del pubblico a reperire risorse per opere di questo tipo, soprattutto considerando gli espropri necessari". Il privato che ha proposto l'accordo ha sottolineato l'esigenza di rilocalizzare due attività commerciali, attualmente presenti in zona, quale alternativa alla chiusura: nell'area commerciale attualmente utilizzata, infatti, non ci sono abbastanza parcheggi. "Si provi ad immaginare la frazione di Santa Teresa senza il supermercato"

"La variante andrà anche a risolvere un problema di viabilità, perché gli accessi attuali al parcheggio del supermercato formano un tappo per il traffico sulla strada provinciale". Nell'accordo è compresa la realizzazione senza costi per il Comune del nuovo parco pubblico, che darà la possibilità di arricchire il verde di Santa Teresa con percorso vita, area sgambettamento cani, nuovi giochi per bambini, una mini pista ciclabile e attrezzature sportive in "interconnessione con la dotazione esistente". I parcheggi poi, saranno utili anche alla fruizione del parco già presente in piazza Marino Di Resta.

parco commerciale 2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'amministrazione di Spoltore approva il progetto del parco commerciale: "Riqualificazione sostenibile e basso impatto"

IlPescara è in caricamento