Parcheggi in centro: le critiche del PD e dei commercianti

Dopo che il vicesindaco Fiorilli ha annunciato il prolungamento dell'orario di sorveglianza dei parcheggi del centro, oltre al pagamento durante i giorni festivi, arrivano le critiche da parte di Di Pietrantonio del PD, Confesercenti e Confcommercio

Confcommercio, Confesercenti ed il PD di Pescara commentano e criticano la decisione del vicesindaco di Pescara Fiorilli di voler prolungare l'orario di sorveglianza nei parcheggi del centro, e far pagare il ticket anche nei giorni festivi.

Moreno Di Pietrantonio, consigliere comunale del PD, esprime la propria contrarietà, definendo questa decisione inadeguata e priva di motivazioni convincenti.

"L’Amministrazione comunale sta facendo esattamente il contrario di quello che chiedono i commercianti e di quello che è nella logica e nel buon senso di un rilancio del Centro Commerciale Naturale di Pescara, risorsa fondamentale dell’intera Città.

Questa iniziativa dell’Amministrazione comunale, come del resto le poche iniziative fatte in estate, vedi manifestazione City Moda in Piazza Salotto non fanno altro che incentivare i cittadini ad andare nei grandi centri commerciali che circordano Pescara con un grave ulteriore danno ai commercianti di Pescara e all’economia della Città." dichiara di Pietrantonio

Anche Confesercenti, con Bruno Santori, esprime perplessità e dubbi sulla decisione dell'amministrazione comunale.

"Estendere il pagamento di altre zone anche alla pausa pranzo ed ai festivi vuol dire fare un grande, inatteso regalo alla grande distribuzione e agli outlet.
Questo provvedimento, per quel che riguarda i parcheggi fuori dall’area di risulta, rischia di trasformarsi in una tassa occulta sui consumatori che scelgono il centro città e anche sul mercato dell’aperitivo e dell’happy hour, che sta invece dando un importante contributo al rilancio delle vie centrali" dichiara Confesercenti.

Sulla stessa lunghezza d'onda anche Confcommercio: "La Confcommercio, per voce dei massimi vertici dell’Organizzazione, manifesta quindi totale contrarietà ad un simile provvedimento che, oltre a penalizzare gli esercizi commerciali, che subiranno un immaginabile danno visti i disagi economici che la clientela affronterà in conseguenza del maggiore esborso per il parcheggio, viene palesemente meno anche alla filosofia dell’Amministrazione che vorrebbe promuovere e rivitalizzare il “centro commerciale naturale”, ma che in tal modo contribuisce solo a mortificarne le potenzialità."

La stessa associazione di categoria ha chiesto un incontro urgente con il sindaco Mascia per discutere del provvedimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Incidente stradale mortale in Abruzzo, furgoncino si schianta contro il guard-rail: deceduta una persona

Torna su
IlPescara è in caricamento