Politica

L'annuncio del presidente Petrelli: "Cinque parchi comunali affidati a privati entro pochi mesi"

Il soggetto che si aggiudicherà il bando relativo a ogni parco, avrà anche la possibilità di gestire un punto ristoro all'interno

Cinque parchi comunali di Pescara entro pochi mesi saranno gestiti da soggetti privati, attraverso la pubblicazione dei relativi bandi pubblici. Lo ha fatto sapere il presidente della commissione ambiente Petrelli, aggiungendo che il soggetto vincitore si dovrà occupare anche degli oneri per i lavori di completamento come per il parco dello sport e per il Florida, e potrà anche gestire un'area ristoro all'interno seguendo i regolamenti che saranno stabiliti dagli uffici comunali.

Le aree verdi sono il parco dello sport in via Rigopiano, il parco "Powell" in via Raffaello, il parco "Calipari" davanti all'ospedale covid, il parco Florida in viale regina Margherita, e il parco villa De Riseis a borgo marino nord. Petrelli ha aggiunto che è fondamentale restituire strutture sicure ed efficienti ai cittadini nel più breve tempo possibile, soprattutto in questi mesi di pandemia:

Affidare in gestione esterna tali aree è sicuramente una delle vie più agevoli perché significa sgravare l’amministrazione comunale di una serie di oneri come l’apertura o chiusura dei parchi, la manutenzione ordinaria, ovvero la cura quotidiana che va dal taglio dell’erba allo sfalcio dei polloni o al controllo sulla sicurezza dei giochi.

E oggi consentire a chi decide di assumersi tale onere di realizzare un punto ristoro adeguato ovvero un piccolo spazio polifunzionale che, senza garantire guadagni reali, permette però di mantenere in equilibrio le entrate e le uscite, è sicuramente l’incentivo per intercettare l’impegno sociale delle associazioni sportive o culturali, di enti del terzo settore, di onlus come pure di scuole o parrocchie, ossia di tutte quelle entità giuridiche che possono partecipare ai bandi.

I parchi cittadini sono stati divisi per rilevanza economica, ovvero se appetibili a fronte di un bando, rispetto ad altre strutture più piccole o con particolari problematiche legate anche alla posizione sul territorio.

Ora, l’unico neo nella procedura riguarda il futuro utilizzo degli spazi interni, ovvero: attualmente in tutti i parchi proliferano campi da calcetto, mentre ogni anno l’utenza si innamora del nuovo sport di moda. Il 2021 è l’anno del Padel, per il quale Pescara non ha spazi, per cui sarebbe ottimo se, chi si aggiudicherà, tramite bando, la gestione di un parco, avesse poi autonomia nel poter decidere per quale tipo di attività sportiva adibire i campetti, è francamente inutile disporre di 10 campi di calcetto quando gli utenti vanno a caccia di campi pubblici in cui poter giocare a padel.

L'ingegner Rossi, spiega Petrelli, ha però spiegato che il tipo di contratto di cessione di lavori e servizi scelto per i parchi prevede che sia il Comune a scegliere cosa fare e come utilizzare gli spazi. Ora si chiederà all'assessore Santilli di rivedere questo aspetto normativo, ma lo stesso vicesindaco ha annunciato che un'associazione ha fatto richiesta per gestire il parco della pace, che non rientra però fra quelli previsti dal bando e che si trova a Villa del Fuoco. Resta per ora fuori il parco del Telegrafo.

Discorso diverso invece per il Parco Michetti, in via Avezzano: la Provincia di Pescara, proprietaria dell’area, oggi chiusa e in totale stato di abbandono, in settimana approverà la delibera per cederne la proprietà al Comune, come hanno anticipato il Presidente Antonio Zaffiri e l’ingegnere Luigi Urbani, e l’assessore Santilli ha rivelato la disponibilità di un mecenate privato che si sarebbe già dichiarato disposto a finanziare personalmente la riqualificazione dell’area verde situata in pieno centro con un investimento di 25mila euro, che ci permetterà di riaprire quella struttura prima dell’estate per renderla fruibile da tutti i residenti dell’area”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'annuncio del presidente Petrelli: "Cinque parchi comunali affidati a privati entro pochi mesi"

IlPescara è in caricamento