Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica Riviera Nord / Viale Regina Elena

Aule bunker, marcia indietro anche per la scuola Illuminati: il centrosinistra chiede le dimissioni dell'assessore Santilli

Dunque come già accaduto per il plesso di Borgomarino anche in questo caso c'è una marcia indietro da parte dell'amministrazione comunale

Nemmeno nella scuola Illuminati di via Regina Elena a Pescara verranno utilizzate le cosiddette "aule bunker" ricavate all'interno della palestra.
Dunque come già accaduto per il plesso di Borgomarino anche in questo caso c'è una marcia indietro da parte dell'amministrazione comunale.

E per questa ragione il centrosinistra chiede le dimissioni dell'assessore competente: «Sulle scuole fallimento della giunta Masci, Gianni Santilli lasci l'Edilizia Scolastica».

«Le cosiddette "aule bunker", seppur pronte, non verranno utilizzate», fa sapere Piero Giampietro, presidente della commissione Controllo e Garanzia, «è stato deciso di percorrere una strada alternativa, realizzando nuove aule al secondo piano».

Lo hanno annunciato la dirigente scolastica Elena Marullo e il responsabile del servizio Edilizia scolastica del Comune di Pescara, Marco Polce, nel corso della seduta convocata da Giampietro in sopralluogo nella palestra dove sono state realizzate tre nuove "aule bunker."

«Una situazione surreale», denunciano i consiglieri comunali del centrosinistra Stefania Catalano, Marinella Sclocco, Piero Giampietro, Francesco Pagnanelli, Marco Presutti, Giovanni Di Iacovo e Mirko Frattarelli, «perché sia a Borgomarino che alla Illuminati sono state trovate alternative perfettamente percorribili anche un mese fa, come abbiamo detto dal primo giorno. La giunta Masci si è assunta invece la responsabilità di aver ridicolizzato i rilievi fatti emergere da genitori, insegnanti e consiglieri di opposizione, salvo poi dover fare non una ma due inversioni di marcia a pochi giorni dall'avvio delle lezioni. Le aule bunker delle scuole Borgomarino e Illuminati sono nei fatti gli unici due interventi sui quali la giunta ha voluto puntare: e su entrambi stiamo assistendo ad un fallimento totale. La giunta Masci si assuma le sue responsabilità, e il vicesindaco Santilli rimetta la delega all'edilizia scolastica».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aule bunker, marcia indietro anche per la scuola Illuminati: il centrosinistra chiede le dimissioni dell'assessore Santilli

IlPescara è in caricamento