rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Politica

Anche a Pescara il "Muro della gentilezza" per i meno fortunati: l'appello della consigliera Sclocco

Durante la seduta della comissione politiche sociali la consigliera di centrosinistra ha proposto di realizzare l'iniziativa, nata in Iran e già ripresa a Milano, anche a Pescara

Anche Pescara deve avere il suo "Muro della gentilezza". La proposta arriva dalla consigliere comunale di centrosinistra Marinella Sclocco intervenuta durante la seduta della commissione politiche sociali del Comune di Pescara. Il "Muro della gentilezza" nasce nel 2015 a Mashhad, una città dell'Iran, per offrire cappotti e coperte ai senzatetto durante i mesi invernali.

Già ripresa a Milano, dove il muro è stato inaugurato il 7 gennaio scorso, secondo la Sclocco è una giusta e necessaria risposta anonima a chi è meno fortunato:

“In tempi di muri innalzati per dividere, il Muro della Gentilezza è una risposta necessaria un luogo per donare qualcosa di proprio a chi ne ha più bisogno, con discrezione e riservatezza.”

Per la questione dell'emergenza freddo per i senzatetto, lo ricordiamo, da un mese è stato anche aperto il dormitorio comunale in via Lago Sant'Angelo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Pescara il "Muro della gentilezza" per i meno fortunati: l'appello della consigliera Sclocco

IlPescara è in caricamento