Politica

Nasce il movimento “Democratici e Popolari per l’Abruzzo”, coordinatore è Di Biase

Sullo scenario locale il movimento si è strutturato con un coordinatore per ogni provincia e specificatamente Vincenzo Palmerio per Chieti, Francesco Crivelli per Pescara, Marco Bacchion per Teramo e Manfredo Marinacci per L’Aquila

L’approccio moderato di Don Sturzo e il pragmatismo di De Gasperi, che hanno ispirato la nascita del Coordinamento “Democratici Cristiani per l’Abruzzo”, guidano oggi la trasformazione di questo movimento in “Democratici e Popolari per l’Abruzzo”.

Il Movimento, nato appunto un anno e mezzo fa, si era posto l'obiettivo di aprire una riflessione sul passato della Democrazia Cristiana, soprattutto attraverso la storia dei protagonisti, con una rilettura in chiave moderna e in tanti si sono ritrovati a ri-scoprire valori che sembrano ormai dimenticati dal dialogo politico affidato al cannibalismo dei social e del “tutto subito”.

Sullo scenario locale il movimento si è strutturato con un coordinatore per ogni provincia e specificatamente Vincenzo Palmerio per Chieti, Francesco Crivelli per Pescara, Marco Bacchion per Teramo e Manfredo Marinacci per L’Aquila, che affiancheranno Licio Di Biase (Coordinatore Regionale) e Mario Amicone (Vice Coordinatore Regionale) nella segreteria regionale. A breve verranno costituiti i coordinamenti provinciali.

"Dopo una fase di crescita marcatamente “culturale”, oggi si determina l’esigenza di porsi anche come interlocutore “politico” - si legge in una nota - aprendosi al dialogo sia sullo scenario regionale che su quello municipale, interloquendo con una classe di amministratori in grado di riconciliare la politica con il territorio. E questo salto di qualità ha determinato anche il cambiamento del nome del movimento in “Democratici e Popolari per l’Abruzzo”. Guardare alla nostra Regione e ai suoi tanti problemi che mancano di risposte efficaci sarà una delle conseguenze di questa evoluzione politica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce il movimento “Democratici e Popolari per l’Abruzzo”, coordinatore è Di Biase

IlPescara è in caricamento