Nuove minacce al consigliere regionale del M5s Pettinari: "Ormai sono episodi che avvengono quasi quotidianamente"

Il consigliere regionale pentastellato e vicepresidente del consiglio Pettinari ci racconta come sia diventato ormai oggetto di minacce ed aggressioni verbali per le sue battaglie contro la criminalità

Nuove minacce ed intimidazioni nei confronti di Domenico Pettinari, consigliere del M5s e vicepresidente del consiglio regionale, da tempo ormai oggetto di aggressioni verbali e insulti per le sue battaglie condotte contro la criminalità e l'abusivismo a Pescara nei quartieri di periferia.

Le ultime in ordine di tempo, sono arrivate direttamente sul suo profilo social, con utenti (sui quali le forze dell'ordine stanno indagando per risalire ai responsabili) Facebook che lo hanno insultato con parole pesanti e minacciando di voler "passare dalle parole ai fatti" come lo stesso Pettinari ci ha raccontato.

"Addirittura negli ultimi post colmi di insulti e minacce pesanti, si parlava anche di una "chiamata alle armi" per passare dalle parole ai fatti concreti. Quasi ogni giorno sono oggetto di insulti anche lungo la strada, persone che mi urlano qualsiasi tipo di parolaccia, intimandomi di smetterla di denunciare la situazione che si vive nei quartieri diffili della città."

Il consigliere poi racconta anche di un altro grave episodio avvenuto qualche tempo fa, quando alcune persone si erano introdotte nel giardino della sua abitazione:

"Alcuni soggetti in piena notte ed incappucciati sono entrati nel mio giardino illegalmente probabilmente con l'intenzione di danneggiare, incendiare oppure di fotografare la mia autovettura. Per fortuna si sono allontanati grazie ad un cane che si è messo ad abbiare in tarda notte che ha attirato l'attenzione dei residenti della zona"

Pettinari ha ricevuto proprio oggi la solidarietà del collega di partito e sottosegretario Gianluca Castaldi:

Le minacce indirizzate al consigliere Pettinari negli ultimi giorni si vanno ad aggiungere a molte altre ricevute in tanti anni di impegno politico e sociale.

Una lunga serie di minacce che non può lasciarci indifferenti, anche perché contornata da episodi inquietanti, quali insulti e provocazioni avvenuti di persona ed individui estranei che hanno fotografato la sua abitazione e la sua auto.

Per questo ho messo a conoscenza della grave situazione il presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra e il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede: è necessario tutelare Domenico Pettinari nei modi che verranno ritenuti più opportuni ed efficaci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

Torna su
IlPescara è in caricamento