rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Militari a Pescara, Di Pietrantonio (Pd) dice no

Il capo gruppo del Partito Democratico, Moreno Di Pietrantonio, si è espresso in merito all'intenzione del sindaco di Pescara, Albore Mascia, di far presidiare dall'esercito alcune zone considerate particolarmente a ''rischio criminalità'' della città

Il capo gruppo del Partito Democratico, Moreno Di Pietrantonio, si è espresso in merito all'intenzione di far presidiare dall'esercito alcune zone considerate particolarmente a ''rischio criminalità'' della città.

Di Pietrantonio spiega che grazie allo straordinario lavoro quotidiano fatto di grande professionalità e competenza delle forze dell’ordine (polizia di stato, carabinieri, finanza e vigili urbani), svolto quotidianamente per garantire la sicurezza, la città di Pescara non ha bisogno dello spiegamento delle forze armate cosi come paventa il sindaco Mascia.

Di Pietrantonio auspica altresì l'incremento dei fondi tesi a migliorare le condizioni di lavoro e incentivare le prestazioni delle forze dell’ordine. Rivolgendosi direttamente al primo cittadino il capo gruppo PD lo ha invitato a prendere ad esempio Pisapia, sindaco di Milano, che ha rinuciato alla presenza dell'esercito a favore di interventi diversi per dare una soluzione concreta al problema della criminalità.

Di Pietrantonio ha poi concluso sottolineando che la città di Pescara non necessita della presenza delle forze armate, ma piuttosto, ha bisogno che i quartieri periferici più degradati vengano riqualificati, che la città sia più pulita e più curata e che si investa maggiormente nelle politiche sociali e nella cultura con programmi di prevenzione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Militari a Pescara, Di Pietrantonio (Pd) dice no

IlPescara è in caricamento