Sette migranti positivi nel cas di Moscufo, la rabbia di Sospiri: "Ora tamponi a tutti gli abitanti del paese"

Il presidente del consiglio regionale chiede il trasferimento immediato in altra sede dei 50 migranti presenti nel cas di Moscufo. "Dal Governo scelte criminali"

Sono sette, fino ad ora, i migranti risultati positivi al Coronavirus ed ospitati all'interno del cas di Moscufo. Lo ha fatto sapere il presidente del consiglio regionale Sospiri commentando la notizia dei migranti, ospitati nel cas Ariminum, che risultano infettati dal Covid19.

Secondo Sospiri, il Governo ha messo in atto una scelta criminale decidendo di accogliere e distribuire sul territorio italiano i migranti arrivati nelle ultime settimane in Italia, che è uscita da un lockdown pesantissimo e che vive ancora un'emergenza legata al Coronavirus, con la possibilità ora di avere nuovi focolai sparsi sul territorio. Ed ora, l'arrivo dei migranti a Moscufo rischia di provocare ansia e paura fra i cittadini, fra gli operatori del centro e dunque andrebbero immediatamente trasferiti in sede più idonea, in attesa di conoscere l'esito dei tamponi su tutti e 50 gli ospiti. Ovviamente ora occorrerà sottoporre a test tutto il personale sanitario e delle forze dell'ordine venuto a contatto con i migranti, e le rispettive famiglie senza escludere la possibilità di sottoporre a controllo tutta la popolazione di Moscufo qualora si accertasse che i migranti hanno avuto contatti con i residenti:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questo punto basta con il finto buonismo, e con la solidarietà ipocrita: chiediamo di sapere subito quanti tamponi sono già stati fatti, nei confronti di chi e quante siano le persone sottoposte a quarantena da questo momento; chiediamo di conoscere nei dettagli i numeri e l’organizzazione del cordone sanitario già istituito a Moscufo; chiediamo di sapere quante persone abbiano già avuto contatti con i 50 migranti e dove si trovino in quarantena

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

  • Pochi minuti e il cielo diventa scuro sopra Pescara, e viene giù il temporale [FOTO-VIDEO]

  • Camionista beccato con oltre mezzo chilo di cocaina a Pescara Colli: arrestato dai carabinieri

  • Arriva un nuovo video promozionale della città di Pescara [VIDEO]

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento