Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Centro

Anche a Pescara una manifestazione di solidarietà per il popolo palestinese

Appuntamento domenica 23 maggio alle 18 alla nave di Cascella per il sit in organizzato dalla Rete oltre il Ponte, Rifondazione Comunista e dai Giovani Comunisti della provincia di Pescara

Manifestazione di solidarietà per il popolo palestinese domani domenica 23 maggio a Pescara. Dalle 18, infatti, appuntamento alla nave di Cascella per il sit in organizzato dalla Rete oltre il Ponte, da Rifondazione Comunista e Giovani Comunisti/e della provincian di Pescara.

Il segretario provinciale di Rifondazione Di Sante e quello dei Giovani Comunisti Belfiglio, parlano di un'ondata di terrore scatenata dalle forze israeliane con sangue e vittime innocenti, e il cessate il fuoco raggiunto non è la pace e la fine delle violenze:

"In una situazione di apartheid anti-palestinese, continuano la violenza e le provocazioni delle forze di occupazione e dei coloni, le flagranti violazioni dei diritti umani e del diritto internazionale in spregio arrogante ed impune alle molteplici risoluzioni dell’Onu, con detenzioni arbitrarie e omicidi. Sono oltre 5.000 i-le prigionieri-e politici nelle carceri israeliane (decine i bambini), la gran parte sottoposti a “detenzione amministrativa”, senza accuse e senza processo, vittime di isolamento e di torture fisiche e psicologiche"

Secondo i due segretari, la comunità internazionale rimane indifferente sull'occupazione senza limiti delle colonie israeliane, con demolizioni di case palestinesi.

"Chiediamo alla comunità internazionale e al governo italiano di riconoscere lo Stato di Palestina, di bloccare tutto le forniture di armi le licenze per future forniture al governo israeliano, di porre in essere tutte le forme di pressione dal ritiro degli ambasciatori alle sanzioni affinché termini l'occupazione militare della Cis-Giordania e la segregazione della Striscia di Gaza.

Non ci sarà pace senza la fine dell'occupazione militare, non ci sarà pace senza la fine del regime di Apartheid anti-palestinese. Siamo stanchi di altro sangue, di altre distruzioni, di nuove guerre! Tacciano le armi, pace e giustizia nel Mediterraneo."

Hanno aderito anche Libera Associazione Studentesca e Rete di Solidarietà con la Palestina e la pace nel Mediterraneo, Cgil Abruzzo e Pescara, Fiom Cgil Pescara, Paese Comune San Giovanni Teatino, Kabawil Abruzzo, Potere al Popolo Abruzzo ,Pas Pescara, Jonathan - Diritti in movimento, Scumm Pescara,Radio Città Pescara Popolare Network, Collettivo Zona Fucsia, Cobas Chieti-Pescara, Anpi Pescara,Clean-Up Pescara, Formica Viola,Grow-Up Pescara, Erika Alessandrini capogruppo M5S Pescara e Lorenzo Marinari Segretario Provinciale Gd Pescara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Pescara una manifestazione di solidarietà per il popolo palestinese

IlPescara è in caricamento